VENEZIA

VENEZIA
PALAZZO DUCALE

mercoledì 27 febbraio 2008

PASTICCIO DI VERZA



PASTICCIO DI VERZA ++MICHELA++
Le foglie esterne della verza..tranne proprio le prime 2-3 coriacee-le lesso dopo averle incise togliendo il torsolo duro in acqua salata per circa 5-6'.
Le metto su un canovaccio pulito ad asciugare.
E procedo così con tutta la verza- tranne il cuore che uso per gli spaghetti con la verza-
Poi preparo una besciamella liquida non densa anzi molto liquida,
oggi ho pesato tutto per dare un'indicazione un po' piu' precisa.
1 l di latte, 50 gr farina, 1 noce di burro, sale, noce moscata.
Per farla così liquida procedo al contrario, cioè metto prima la farina poi la stempero con il latte a filo metto la noce di burro e faccio addensare sul fuoco.
Salo, ed a fuoco spento noce moscata.
Faccio rosolare la salsiccia sempre senza grassi.
Poi procedo facendo su una teglia da lasagne primo strato di besciamella, secondo strato foglie di verza ben stese fredde-altrimenti vi ustionate- uno strato lo faccio con listarelle di formaggio asiago o emmental o quello che ho in casa--io preferisco asiago di gran lunga -- poi ancora verza, besciamella, salsiccia, verza besciamella, formaggio, verza, besciamella, salsiccia per finire e sopra una bella spolverata di grana.
In forno a 180° per 20-25'.
Note:
La besciamella ci vuole proprio così liquida altrimenti il piatto perde in leggerezza.
Inoltre, così, ci guadagna se riscaldato, nel caso ne avanzasse...a me non succede mai..nemmeno quando faccio una bella teglia grande

0 granelli di pepe:

PEPE & PEPERONCINO   © 2008. Template Recipes by Emporium Digital

TOP