VENEZIA

VENEZIA
PALAZZO DUCALE

martedì 29 dicembre 2009

RAVIOLI CON PASTA DELLA PIADINA



Buongiorno!!
Passate bene le feste?
a me Babbo Natale non ha portato l'efficienza del pc..per cui ancora nn riesco a passare da voi a commentare i vs bellissimi blog..anche se passo..
Vedo le vs meravigliose produzioni e prendo sempre spunto.
Da ognuna di voi quotidianamente imparo qualcosa --almeno spero..anche perchè io i risultati su di me non li vedo...:-)-- e quotidianamente provo le vs ricette..
Oggi vi segnalo questi ravioli..fatti con la pasta della piadina presi dalla mia cara amica Maurina
un nome, una garanzia.
Non mi capita mai di stare a secco di idee..grazie per questo bell'anno passato con voi.
Spero che i miei problemi si risolvano per poter dialogare ancora con voi..in ogni caso sappiate che vi leggo, vi copio, vi spio e vi abbraccio tutte!!

Per la gioia dei miei piccoli ho farcito questi ravioli con wurstel e mozzarella..delle piadine--prima volta in vita mia che le faccio-- non ho foto..le abbiamo divorate allegramente man mano che erano pronte..
Grazie Maurina!!!

venerdì 4 dicembre 2009

CREMA INVERNALE


E' oltremodo irritante questa serie di inconvenienti con il blog e le foto..da far passare la voglia di gestirlo..
Scusate lo sfogo..ma veramente.non riesco a fare copincolla delle mie ricette dal mio ricettario al blog..
assurdo..
Da voi e già da un pezzo che non passo..non riesco ad aprire le pagine..dei blog dei messaggi..copiare le ricette..non se ne parla..
proprio a me?
Non potrebbe succedere ai famosi copioni?
^.^
Non vi pare?
Non riesco manco ad entrare nei forums...praticamente son isolata..
Mi sta passando la voglia di guardare.

mah...
vedremo..
Questa me la posto perchè ha fatto la gioia del mio bambino schifiltoso..quello che non mangia nulla di colore non definito o di sapore noto..
prativamente vivrebbe di pasta al burro..però ogni tanto si stufa anche lui..ed allora si è sbafato due piatti di questa..
tanto per rincuorare le altre mamme che son come me, disperate per i gusti dei propri bimbi.


CREMA DI VERDURE INVERNALE

1 cipolla
2 patate piccole
1 cavolfiore
mezza zucca
1 carota
1 finocchio
curry
noce moscata
acqua qb
sale

In una pentola capace mettere tutte le verdure a pezzi..coprire di acqua, salare e portare a cottura.
Poi passare la verdura, aggiustare eventualmente di sale, speziare --se paice-- con noce moscata e curry.
Gustare.
A piacere con grana ed un filo di olio extra vergine di oliva messo a crudo

martedì 24 novembre 2009

FOCACCIA CON PATATE E SALAME

Eccomi con un'altra focaccia..un altra delle mie passioni...mi piace perchè oltre che buona fa da sè..nel senso che lievita ed io faccio dell'altro..

Le foto..son sempre quelle scartate..ce ne era una fatta con il salame..vabbè vorrà dire che userete immaginazione.

Scusate..manco il copincolla posso fare dal mio ricettario..dai vs blog ormai mi son rassegnata..ma manco da me a me..sempre meglio!!


FOCACCIA DI PATATE DA CUCINA ITALIANA



farina speciale g 500 - patate a fettine, da rosolare con olio e rosmarino, g 500 - una patata lessa g 150 - salame g 100 - lievito di birra g 25 - malto liquido - olio extravergine - sale Preparazione


Dopo aver raccolto nell'impastatrice g 300 di farina speciale e il lievito sbriciolato, avviate l'apparecchio con la frusta a gancio e versate nell'impasto circa g 150 di acqua. Fate lievitare la pasta per 45', poi mettetela nell'impastatrice unite la patata lessa schiacciata, un cucchiaio di malto (si acquista nei negozi di prodotti biologici), uno di olio, il resto della farina, g 20 di sale, avviate la frusta a gancio e, lavorando, unite circa g 20 di acqua. Appena la pasta sarà omogenea, fatela lievitare per un'altra ora, quindi sgonfiatela e stendetela su una teglia da forno unta d'olio. Pennellatela con un'emulsione di acqua e olio, guarnitela con le fettine di patate rosolate, sale, pepe, un filo d'olio e fatela riposare per 30' prima di infornarla a 220 °C per 30' circa. Sfornate la focaccia e servitela a tranci, guarniti con fettine di salame.


VINO
Vino rosso vivace, di medio corpo, fresco di acidità, profumato: Colli Piacentini Gutturnio, Oltrepò Pavese Bonaria, Colli Tortonesi Barbera


Trovi questa ricetta su Cucina Italiana Gennaio 2005 Pagina 88

ALCUNE PRECISAZIONI:
io non uso lievito di birra ma 40 gr di lievito naturale.
Eventualmente diminuite la zona indicata in ricetta di lievito di birra..io farei 2 grammi e lascerei lievitare.
Io non guardo orologio quando faccio lievitati..li lascio lievitare e basta..senza fretta..
Io le patate le ho prima affettate e lasciate a bagno in acqua fredda fino a quando è uscito amido..poi le ho asciugate bene con un telo asciutto e pulito.
Infine rosolate..
Son rimaste croccanti anche a cottura ultimata.

giovedì 19 novembre 2009

CIAO A TUTTI

Passo di qui per dirvi che ho avuto seri problemi con il pc...ma lo sapevate già.
Tanto seri che ho perso tutte le ricette e tutte le foto.
:-(
Pur avendole regolarmente salvate.
Ora ho un pc nuovo...
ma non riesco più ad entrare da picasa in questo blog mi dice che account e blog nn son collegati.
Ho tentato, finora senza risultato, di contattare blogger..
se qualcuno riesce ad aiutarmi sarei infinitamente grata...

intanto vi saluto...

sabato 12 settembre 2009

POMODORI IMPROVVISATI


Posted by Picasa

Che ridere che mi viene quando faccio così---ovviamente in senso ironico...!!!--
chissà come ho fatto questa ricetta..
vabbè a memoria occhio e croce...penso di aver svuotato i pomodori,salati e fatti spurgare..
poi ho messo la polpa privata dei semi con un po' di pane raffermo..neanche tanto spezzettato in verità..grana, sale pepe, olive verdi e capperi...un po' di mozzarella...mescolato tutto e riempito i pomodori...
ne è venuto un piattino niente malaccio.

Però le dosi...genetica!!!
Sembro mia mamma..un po' così vedi..togli metti...
sto facendo tutto così anche io..............!!!


venerdì 4 settembre 2009

PANE CARASAU



Buongiorno a tutti.
Questa di oggi non è una ricetta...almeno credo...è un modo di mangiare il pane carasau..
Io l'ho trovata sulla confezione del pane...manca solo l'uovo in camicia.
Voi come lo mangiate?

Praticamente si prepara un buon sugo di pomodoro, poi si bagna il pane carasau in brodo o acqua--io acqua calda--ma proprio un secondo...oppure si mette nel piatto e si bagna alla fine con un mezzo mestolino di brodo..e si fan strati di pane e sugo di pomodoro..alla fine grana..se gradite un uovo in camicia..
Un pasto completo buono buono come tutte le cose semplici.


mercoledì 2 settembre 2009

GAZPACHO DI VERDURE GRIGLIATE

Quest'estate ho amato molto queste zuppette verde..io adoro le verdure e vista la produzione ingente dell'orto ho trovato questo modo delizioso di consumarle...
questa in particolare ve la consiglio molto.
Preciso che ho fatto diversi anche gazpacho al pomodoro che , però, non mi hanno entusiasmato particolarmente..questo invece e quello di zucchine, mi han veramente conquistata.


GAZPACHO DI VERDURE GRIGLIATE
da la cucina italiana
800 gr di peperoni rossi e gialli
400 gr pomodori
200 gr cetriolo
200 gr zucchina
150 gr cipolla
basilico
brodo vegetale
olio
sale
pepe

Dividere a metà i pomodori, svuotarli dei semi, salarli e capovolgerli.
Tagliare a metà la zucchina, salarla, ungerla con olio e grigliarla.
Cuocere alla griglia i peperoni, le cipolle tagliate a metà, e per ultimi i pomodori,
Pelare i pomodori, i peperoni, frullarli con cetriolo --privato dei semi e della buccia--5 foglie di basilico, brodo se serve--io ho usato acqua-- salare.
Tenere in frigo fino al momento di servire.
Condire con un filo di olio ed una generosa manciata di pepe.

FOTO



Queste son le foto del post qui sotto..vi prego ditemi che le vedevate anche prima e che son io che ho problemi..
^.^
Posted by Picasa

martedì 1 settembre 2009

QUICHE POMODORINI E FETA

Avevo adocchiato questa tortina salata tempo fa..e l'ho voluta rifare...con qualche piccola variante--spero Germana non abbia nulla da ridire--
allora al posto della pasta sfoglia ho usato la base alla ricotta che ho pubblicato qui.
Poi..visto che metà impasto mi è avanzato..ho buttato--proprio letteralmente-- su una tortiera metà impasto e ci ho messo sopra una fettina di prosciutto..delle melanzane grigliate, maremmino a pezzetti e pomodori spolverato di maggiorana e cotto..
buone entrambe..

QUICHE POMODORINI E FETA
da CUOCA A DOMICILIO

Comunque per uno stampo da 22 cm vi occorre un rotolo di pasta sfoglia, un vasetto di panna acida, 7 pomodorini, 200gr di feta, 1 uovo, origano abbondante.
Per prima cosa saltate i pomodorini interi con un filo di olio evo per qualche minuto. Poi sbattete l'uovo con la panna acida in una tonda, aggiustate di sale e origano e versate l'impasto sulla pasta sfoglia. Aggiungete i pomodorini sparsi, sbriciolatevi sopra la feta, sploverate con altro origano ed infornate a 180 gradi per circa 35 minuti. Vi consiglio di terminare la cottura con qualche minuto di grill.
Note Michela:
Io ho usato pasta base alla ricotta, prosciutto cotto sul fondo
e maremmino--è una caciottina salata-- al posto della feta.
yogurt greco 170 gr al posto della panna acida.

lunedì 31 agosto 2009

PASTA FREDDA

Posted by Picasa
Uffa...mi spiace aprire anche questo post così..ma vi assicuro che sono tanto tanto demoralizzata.
Non riesco a passare a trovarvi...se anche passo...non riesco a prendere le ricette o non riesco a farvi un saluto.
Qui scrivo solo in rima..non riesco a fare l'allineamento.
Sembra un problema di blogger comunque, non mio, perchè il pc funziona eccome.. in tutte le altre funzionalità.
Non so per quale ragione poi, da mozilla non mi permetta di entrare.
Veramente demoralizzante.
Vi posto la ricettina quotidiana...con tanta amarezza.

PASTA FREDDA DA LA CUCINA ITALIANA  
un pomodoro g 100 - pasta tipo gnocchetti sardi g 60 - zucchina g 30 - yogurt magro g 20 - 2 cucchiaini di olio extravergine d'oliva - pepe - un cucchiaio di salsa di soia
Preparazione
Mettete a cuocere la pasta e nel frattempo scottate, pelate e svuotate il pomodoro. Tagliatelo a spicchi e affettate la zucchina a rondelle molto sottili. Scaldate l'olio, in una padella antiaderente, e saltatevi le verdure per pochi minuti, poi unite la pasta, scolata al dente, e fate insaporire velocemente, a fuoco vivace, aggiungendo anche la salsa soia (eviterà di salare le verdure e renderà più saporito il piatto). Pepate a piacere e lasciate intiepidire. Al momento di servire, condite la pasta, ormai fredda, con lo yogurt. È ottima anche servita calda.
non ho pesato nulla..ho usato yogurt magro greco
farfalle al posto degli gnocchetti.
E grana a scaglie sopra.

venerdì 28 agosto 2009

POMODORI FREDDI RIPIENI

Posted by Picasa
E' una vera gioia leggervi nei commenti, ed è anche un immenso dispiacere nn riuscire a passare dai vs blog..riesco a leggervi..questo si..ma nn a scrivervi.
Purtroppo blogger nn mi riconosce il profilo...da mozilla e neanche da explorer..ho provato anche a reiscrivermi..ma niente da fare.
Son ufficialmente disperata.
Pensavo addirittura di abbandonare definitivamente il blog..visto che non riesco neppure più a gestirlo.
Infanto vi lascio con questa ricettina che avevo preparato qualche settimana fa con il caldo..son una mia invenzione..io ho usato quello che avevo..la feta li rende molto corposi..diventano un pasto unico..se gradite una cosa più leggera sostituite con un formaggio meno pastoso..nn so..un quark..fate voi....

POMODORI FREDDI RIPIENI++
pomodori--2 a commensale--
2 scatolette di tonno sott'olio sgocciolato da circa 140 gr
100 gr di feta
2 o 3 acciughe sott'olio sgocciolate
1 manciata di olive
 
Svuotare i pomodori e salarli, lasciarli a spurgare capovolti.
Frullare tutto il ripieno regolare di sale e pepe, riempire i pomodori.
Mettere in frigorifero.
Se gradite condite con olio e limone.
 
 
 

mercoledì 26 agosto 2009

INSALATA MYKONOS

Posted by Picasa
Buongiorno e bentornati dalle ferie!!!!!
Più che una ricetta questa è una rivincita..nel senso che finalmente son riuscita ad accedere al mio blog da blogger...alleluja!!!!!!!!!!!!!!!
Non riesco ancor a fare l'allineamento..va a capire perchè ma almeno..spero..riesco a postare e leggere i vs commenti..ed a rispondere...altrimenti nn so più che fare proprio.
Questa insalatina..me l'hanno proposta al ristorante..arrivata a casa l'ho fatta subito...
allora basta mettere insalata--io ho usato scarola perchè c'ho quella nell'orto, olive -non so se si vedono- feta sbriciolata grossolanamente ed 1 peperone crudo spellato e privato dei semi tagliato a listerelle--il mio è verde per cui si confonde con il resto--il tutto condito a piacere..un piatto che ho gradito molto in queste giornate di afa...leggero ed estivo.
Spero di riuscire a passare a trovarvi ora...
ciaoooo
aggiornamento:
come non detto nn riesco a rispondervi usando mozilla..non riesco ad entrare nei vs blog ed a lasciarvi commenti...non so cosa sia successo..ma non riesco più a far niente..diventerà un discorso univoco voi mi parlate io vi leggo..ma nn riesco a venirvi a trovare.
:-(((((((((((((((((((((((((((((((((((

lunedì 10 agosto 2009

GAZPACHO VERDE

Posted by Picasa
Buongiorno buongiorno, buon lunedì...!!!
Ho lasciato riposare il pc qui..per il week end..tanto non mi avrebbe fatto fare niente---°-°---e speravo che , magicamente, si risolvessero tutti i problemi.
Invece eccomi qui ancora con le scritte in rima, dato che non mi accetta più manco l'allineamento a sinistra.
Il fatto è che ho troppi post da spostare altrimenti un pensierino per cambiare da blogger a qualcosa d'altro lo avrei già fatto.
Cambiamo discorso e veniamo al dunque.
Io con questo caldo non amerei molto mangiare la pasta, anche se qui i bambini la gradiscono per cui la faccio ugualmente, sacrificandomi.
Io preferirei insalatone e zuppe fredde.
Le zuppe, per fortuna, le gradiscono pure loro, le insalate ancora no, invece.
Questa è un piatto freddo, fresco, che proviene sempre da mia mamma e da sky.
Al solito, non chiedetemi provenienza perchè non lo so--Laura Ravaioli forse?--le dosi..ormai lo sapete come fa mia mamma, no?
così di queste --vedi Michela?--così, ti deve venire così...più di così non riesco a fare..la parte bella è che comincio a fare così anche io perchè tutto sommato è divertente, ed anche comodo.
Io, per voi, solo per voi, ho pure pesato quello che ho usato.
Ovviamente le proporzioni sono a scelta, e cambiando le proporzioni cambia anche il sapore di questo gustosissimo gazpacho che si può gustare come antipasto, come primo o come piatto unico..a me è piaciuto tantissimo..anzi quasi quasi me lo rifaccio pure oggi.

GAZPACHO VERDE
400 gr fagiolini lessati al dente--io 10'--
40 gr cipolla
sale
pepe
40 gr peperone verde privato di filamenti e semi
un cucchiaino di caffe' di tabasco--se lo volete piccante..se lo volete più ''dolce'' aceto balsamico--
60 gr cetriolo privato di buccia e semi
Frullare tutte le verdure lavate e mondate con le zucchine.
Unire tabasco, sale e pepe se serve.
Servire con crostini.
Ah dimenticavo!
Se fosse troppo denso allungare con ghiaccio o acqua ghiacciata.
 
 

venerdì 7 agosto 2009

TORTIERA DI ZUCCHINE E POMODORI

Posted by Picasa
Oggi va così..non solo non riesco ad entrare, a leggere i vs commenti..ma devo pubblicare così in rima..ehehe!
Prendiamola con filosofia va.
Oppure prendiamo il pc, la tastiera e gli facciamo fare un bel volo..ecco io sarei per questa seconda ipotesi oggi..lo salva solo il caldo che ho..

TORTIERA DI ZUCCHINE E POMODORI NADIA

6 zucchine
2 pomodori maturi
olio evo
origano
grana grattugiato
sale pepe
pane grattugiato
 
Tagliare le zucchine a fettine oblunghe spesse circa 2 o 3 mill. Affettare sottili i pomodori. In una tortiera disporre a strati, le zucchine spolverandole di grana e sale, quindi le fettine di pomodoro spolverate di origano, continuare fino a finire gli ingredienti, l’ultimo sarà di zucchine, grana, pangrattato e un giro di olio. Infornare a 180° per circa 30’. La superficie deve essere leggermente croccante.
 
 
 

mercoledì 5 agosto 2009

PASTA CON VERDURE E TONNO

Buongiorno..oggi ho deciso di sorvolare sui problemi che mi da il pc e far finta di niente..vediamo se funziona questa tattica..poi potrò dirle di provarle tutte.
aaaaaaaa
Quante di queste paste con le verdure mi devo organizzare d'estate..con verdure che mi assalgono bonariamente da tutte le parti.
E, per fortuna, perchè son quelle dell'orto e ci salvano da prezzi esagerati e sapori inesistenti.
Non son tutte belle, tronfie, lucide, colorate allo stesso modo, ma sono sane.
Non sono tutte quelle bellezze della stessa misura che si trovano al super..o al fruttivendolo, avete notato?
Nn esiste una zucchina diversa dall'altra..o qualche peperone si l'ho visto con il picciolo leggermente rientrato, ma basta...il colore perfetto, lucidi lucidi.
Lo sapete che ci mettono un antimicotico potentissimo..pure sui meloni..altrimenti non durerebbero tutto il tempo che ci mettono ad arrivare dai campi alle ns tavole?
Ed anche sul biologico.
Che schifo.
Mi domando chi sia il controllore, se ci sia..o se siamo tutti merce a perdere per i ns governanti.
Bah.
Tornando a noi questa pasta è veloce, gustosa, e mi pregusto già una variante con salmone, ed una senza salmone o pesce ma con frutta secca..ed una grattatina di scorza di limone..abbondante grana..che dite?


PENNETTE PEPERONI E ZUCCHINE

200 gr di pennette
1 peperone verde--o giallo o rosso--
1 zucchina
1 spicchio di aglio
sale
pepe
80 gr di tonno sott'olio sgocciolato--o salmone--
1 spicchio di aglio
olio evo
sale
pepe
grana


Mettere a bollire l'acqua per la pasta.
A parte in poco olio evo, mettere ad imbiondire 1 spicchio d'aglio, zucchine e peperoni mondati e privati di semi e filamenti, salare, togliere aglio, unire il tonno --quasi a fine cottura-- e maggiorana.. a fuoco spento.
Condire la pasta.
Servire con grana.

martedì 4 agosto 2009

TORTA GRECA DI SPINACI

Ecco qui un'altra ricettina passatami dalla mamma sky-alice-gambero dipendente.
Le dosi son giuste.
La cottura perfetta così come indicata-nel mio forno-
Il gusto lo potete solo immaginare...l'aspetto vabbè..lavorate di fantasia..non ho potuto fotografarla da tagliata..non ho avuto tempo..per cui penso che abbiate capito quanto era buona..me ne son spazzolata metà tutta da sola.
Son diventata una fan della fillo pasta--ma voi dite fillo o fillò?--
:))))))
Purtroppo i problemi con il pc persistono...non so che gli ha preso..ora nn funziona più manco mozilla..almeno riesco ad entrare da explorer.
Però che pizza!!!!

TORTA SPINACI GRECA SPANAKOPITA
di Laura RAVAIOLI

pasta fillo
500 gr di spinaci lessati --cioè lavati, scolati e cotti con la sola acqua di vegetazione rimasta finoi a farli appassire-
250 gr zucchine
5 cipollotti freschi
300 gr feta
2 uova
origano--io maggiorana--
burro


Affettare i cipollotti e metterle in padella, affettare zucchine ed unirli agli spinaci salare ed aromatizzare prima di spegnere con origano
Poi una volta freddati, unire feta sbriciolata e le uova, mescolare bene
Salare e pepare.
Stendere la fillo.
Tagliare con il taglierino in modo da avere dei fogli uguali allo stampo--io ho usato uno stampo quadrato--
imburrare con burro fuso da entrambi i lati.
Foderare una tortiera.
Mettervi 1 foglio di pasta fillo.
La farcia.
Chiudere con 4 o 5 fogli di pasta fillo imburrati da entrambi i lati.
Tagliare con taglierino a rombi.
Cuocere a 180° x 35'.
Il taglierino serve ad avere tagli netti..che con coltello non verrebbero.


lunedì 3 agosto 2009

SPAGHETTI AL PICCANTE

Non ho ancora risolto i problemi con il pc.
:(((((((
Adesso non funziona mozilla..ma che succede?
il caldo da alla testa ai transistor?
Uffa...devo entrare da internet explorer per postare..e non riesco più a vedere i vs messaggi..non mi arrivano in posta..li vedo entrando nel post--se ci riesco--
Per cui non son diventata io apatica o maleducata, è il pc che non mi lascia fare.
Non riuscendo ad entrare non mi fa neanche aggancio per venirvi a trovare...
E non mi ricordo a memoria i vs blog.
uffa uffa uffa.
Spero che si sistemi tutto.
Finalmente.
Io son qua che spignatto ed ora mi manca anche la chiacchierata quotidiana con voi.
Spero non vi stanchiate e non veniate più a trovarmi.
Vabbè..intanto vi dò questa pasta che è buona anche fredda..spero di riuscire a risolvere i problemi e riuscire a passare a trovarvi e lasciarvi messaggio..altrimenti sappiate che passo ma non riesco a postare niente...neppure come anonimo perchè non mi riconosce alcun dato.


SPAGHETTI AL PICCANTE
da la cucina italiana

spaghetti g 400 - dadolata di peperoni (verde, giallo rosso), in tutto g 60 - mazzetto aromatico (prezzemolo, basilico, menta, maggiorana, salvia) - peperoncino piccante, fresco - 2 filetti d'acciuga sott'olio - aglio - olio extravergine - sale
Preparazione
Frullate il mazzetto aromatico,mezzo spicchio d'aglio, i filetti d'acciuga, il peperoncino senza semi, g 100 d'olio, un pizzico di sale e condite gli spaghetti appena lessati, aggiungendo la dadolata di peperoni.


mercoledì 29 luglio 2009

SFORMATINI DI ZUCCHINE


Scusatemi se non mi son fatta viva nei vs blog..e nemmeno nel mio veramente.
Ho avuto seri problemi con blogger pensavo di non riuscire più a postare niente.
Prima non riuscivo a rispondere ai vs messaggi..poi non mi prendeva la mia password.
Non so cosa sia successo..comunque oggi finalmente son riuscita ad entrare.
Avevo paura di aver perso tutto.
E vi regalo questa ricettina che mi ha soddisfatta molto..tranne per la zucchina al centro che avevo fatto la fatica di tagliare con uno stampino a stellina..ma è stata inglobata dal resto.
Comunque il gusto ottimo...

SFORMATINI DI ZUCCHINE
da la cucina italiana

zucchine g 900 - mollica di pancarré g 300, da ammollare nel latte - scamorza g 70 - olive nere snocciolate g 40 - Parmigiano Reggiano grattugiato - 2 scalogni - alloro - maggiorana - 2 uova - 12 pomodorini - sale - pepe - olio extravergine - burro e pane grattugiato per gli stampini
Conto calorie: kcal 305 (KJ 1276) a porzione


Dopo aver ridotto gli scalogni a listerelle, soffriggeteli in una larga padella con un filo d'olio e una foglia di alloro, quindi unite le zucchine (la parte verde) a dadini, saltatele per farle insaporire; salatele e toglietele dal fuoco. Passatele poi al mixer con il pane strizzato, le uova, 2 cucchiaiate di parmigiano, maggiorana, sale e pepe. Dopo aver grattugiato la scamorza, mescolatela in una ciotola con le olive tritate, quindi formate con il composto 6 palline (nocette). Ungete abbondantemente di burro 6 stampini da crème caramel, spolverizzateli di pane grattugiato e deponetevi un dischetto di verde di zucchina che avrete tenuto da parte. Mettete in ogni stampino, sopra la fettina di zucchina, una nocetta di formaggio. Distribuite quindi il composto di zucchine, riempiendo gli stampini fino a un dito dal bordo. Infornateli a 180 °C per circa 30', quindi sfornateli e, prima di sformarli, lasciateli intiepidire e compattare. Sistemate gli sformatini nel piatto da portata e serviteli subito con pomodorini a fettine, già conditi con olio, sale, pepe e maggiorana.




martedì 28 luglio 2009

PASTA CON VERDURE E PANCETTA


Ogni anno l'orto produce..ogni anno produce in eccesso qualcosa.
C'è stato l'anno dei peperoni, quello dei pomodori, quello delle melanzane, questo è quello delle zucchine.
Tra un po' le mangiamo anche a colazione..siamo passati a due cassette a settimana.
Praticamente funziona che quando le abbiamo le mangiamo e poi di inverno non c'è verso non riesco a comprarle..anche perchè quelle dell'orto non hanno nulla di chimico-a parte l'aria e la terra e tutto il resto che ci respiriamo ;)- per cui hanno tutt'altro gusto.
Quindi..ora arriveranno una serie di vagonate di ricette con le zucchine....


FARFALLE PANCETTA E VERDURE CI

Ingredienti: (dose per 4 persone)
farfalle all'uovo g 250 - pancetta affumicata a dadini g 90 - 2 grosse patate - 2 zucchine - salvia - olio extravergine di oliva - sale - pepe


Mettete a cuocere le patate, a dadini, in abbondante acqua bollente, salata. Fate riprendere il bollore e unite la pasta (così patate e pasta saranno pronte nello stesso tempo). In una padella, rosolate la pancetta con un cucchiaio d'olio e alcune foglie di salvia. Unite le zucchine a pezzetti e fatele saltare. Salate e pepate. Scolate pasta e patate, mescolatele alle zucchine per insaporirle e servite.



venerdì 24 luglio 2009

INSALATA DI PASTA

Eccomi qui....con un'altra insalata di pasta...strana..ma buona!
Avevo timore di abbinare alle melanzane l'uvetta onestamente..ed infatti ho raddoppiato tutte le dosi qui sotto indicate--penso siano per 1 persona-- tranne l'uvetta...
Forse era la scelta giusta..perchè secondo me con queste dosi era tutto ben abbinato.
E' ottima anche fredda.
Auguro a tutti buon we!!!!

INSALATA DI PASTA E MELANZANE DB CI

melanzana a cubetti g 150 - ditalini da lessare g 120 - uvetta - pinoli - olive verdi - cipollotto - capperi - 2 filetti d'acciuga sott'olio - aceto - 6 pomodorini - olio - sale
Note Michela:
ho raddoppiato tutto tranne l'uvetta


Preparazione
Soffriggete nell'olio un cipollotto tritato con 6 olive e le acciughe; aggiungete una bustina di pinoli, 1/2 cucchiaio di capperi e di uvetta, la melanzana, poi saltate il tutto con i pomodorini, aceto e sale. Condite la pasta fredda e servitela nelle coppe.
Note Michela:
non avevo pinoli ho messo mandorle.
Ho sfumato con aceto e lasciato asciugare.

martedì 21 luglio 2009

RISO CON ZUCCHINE CRESCENZA E ZAFFERANO



Di questo piatto non vi passo neanche la ricetta..è un banalissimo risotto alle zucchine..che di solito taglio più finemente....però, avendo due bimbi schifiltosi che non vogliono le zucchine e mi tocca poi fare la caccia al tesoro per toglierle..stavolta le ho lasciate più grandi ;)
Son stanca di frullarle!
Io non son schifiltosa e mi piace masticare.
o.
Comunque è un risotto semplice semplice alle zucchine..mantecato con la crescenza ed alla fine andrebbe presentato con pistilli di zafferano..che stando in mezzo ai campi non trovo..allora ho usato la polvere di zafferano.
Buono appetitoso.

comunque la ricetta l'ho trovata su cucina italiana..non ricordo se del mese scorso o di quello prima..


lunedì 20 luglio 2009

INSALATA DI FARFALLE

Ogni tanto mangiamo.
;)
E non solo dolci.
Girovagando sul web..mi son imbattuta in questo sito..ci son tante belle insalate di pasta..vi pare che non le provavo_?
Eccomi qui subito..questa è veramente buona!!
Calda e pure fredda.

INSALATA DI FARFALLE MANGIAR BENE

* 500 g farfalle
* 100 gr fagiolini lessati
* 6 zucchine
* 2 cipolle
* 1 spicchio d’aglio
* 200 g pomodorini a cubetti
* 1/2 bicchiere di olio extravergine di oliva
* timo fresco q.b.
* sale e pepe q.b.


Procedimento

Tagliate a fiammifero, le zucchine e le cipolle.
Riscaldate in una pentola antiaderente 3 cucchiai di olio e uno spicchio di aglio. Quando l'aglio avrà preso un bel colorino dorato, toglietelo e fateci saltare per circa 5 minuti le zucchine e le cipolle. Aggiungete infine i fagiolini e fate cuocere ancora per 3 minuti. Le verdure devono risultare belle croccanti. Salatele, pepatele e aggiungete un pizzico di timo fresco, se vi piace. Scolate l'eccesso di olio e tenete da parte.
Cuocete la pasta al dente, scolatela e fatela raffreddare con un getto veloce di acqua fredda. Scolatela nuovamente, asciugatela e versatela nella insalatiera. Per ultime aggiungete le verdure, i pomodorini a cubetti e l'olio extravergine di oliva, aggiustate il sale e il pepe, date una bella mescolata e… buon appetito!

venerdì 17 luglio 2009

CANNELLONI DI VERDURE

Ho il cervello in ferie.
Questa non vuole essere una giustificazione nononono!
Per carità..magari è anche un fattore genetico.
A casa mia son la prima ad avere introdotto in cucina la bilancia come strumento necessario alla preparazione dei cibi...dovreste sentire come vi da le ricette mia mamma...un po' di questo un po' di quello fin tanto che ha questa consistenza..semmai lo allunghi...poi lo cuoci..quanto?
ma non vedi quando è cotto?
lo guardi e lo vedi dal colore..dall'odore...
Ecco.
E poi lei fa dei piatti divini..io mi arrangio a malapena a non morire di fame...
Vabbè detto questo..qui io c'ho la malattia del pc..lei ha quella di sky.
Io le passo le mie ricette migliori..lei mi spiazza sempre dandomi delle cose assolutamente favolose prese da Alice o Gambero rosso..o non so che altro.
I cuochi?
boh.
I programmi?
boh.
Le ho detto scriviti le ricette..almeno..questo è il massimo che son riuscita ad avere...la parte bella è che lei le ricette le scrive su dei fogli svolazzanti tenuti insieme da una molletta..con mezze ricette scritte su una pagina e mezze su un'altra, senza un senso compiuto..
Ovviamente lei ci si raccapezza pure..e poi mi dice..ma non te l'avevo già data questa ricetta?
non te la ricordi?
Tanto..anche lei fa raramente due volte le stesse cose..quindi che mi devo ricordare?
Oppure mi telefona per dirmi scrivi scrivi stanno dando questa ricetta..ed io con la penna in mano senza foglietti che non so dove scrivere..mannaggia!!
Questa è una ricetta data dalla mia mamma, presa da sky, ripeto non so dove non so da chi..e non so manco se è giusta..perchè lei l'ha modificata ed io ancora..questa è la mia versione...
un'ultima cosa: le dosi?
eh volete troppo..fate voi!



CANNELLONI DI VERDURE

Tagliare a julienne carote zucchine peperoni e farle appassire con poco olio tenendole al dente.
Stendere la pasta lessata--o quella già pronta che non necessita cottura --mettere una fettina di scamorza affumicata, un po' di verdure , grana.
Arrotolare a mo di cannellone.
Tagliare a rocchetti--vanno serviti 2 rocchetti per persona--
Metterli su una placca imburrata leggermente.
Coprire con scaglie di provola e grana.
Infornare e far dorare.
Intanto preparare aglio--io intero e poi ho tolto--3 grani di pepe nero interni, lardo battutto--o pancetta stesa in una fetta intera tagliata a dadini-- 3-4 cipolle tagliate a velo brodo--o acqua!!!-- e panna acida--o yogurt greco--come ho fatto io--
Emulsionare con minipimer e versare sui cannelloni pronti.

martedì 14 luglio 2009

LA PIZZA AL MO!!!




Ora non scandalizzatevi vi prego.
Allora, io sono per la pizza fatta sul fornetto Ferrari..è la più vicina alla pizzeria con forno a legna..anzi di alcune viene pure meglio.
Sono per la lunga lievitazione, per le cose fatte come vanno fatte con tutto il tempo che ci vuole bla bla bla..sono una rompona..
Però vivo nella società moderna ed, a volte, dico a volte, proprio non ci sta il tempo..e quando i bimbi mi guardano con gli occhioni da cerbiattone che vogliono la pizza ed io non so come fare..insomma avevo bisogno di capire che riuscivo a fare al microonde.
Devo dire, ad onor del vero, che ci avevo già provato e non mi era piaciuta..così insomma..certo lontana anni luce dalla pizza con fornetto..ma mangiabile.
Insomma i bimbi hanno gradito, il che è importante.
Se proprio non potete accendere il forno..e non vi va di farla in padella--che anche lì viene molto simile alla cottura con forno a legna..beh segnatevi anche questa.
La premessa magari non è invitante..ma la foto si..spero.


lunedì 13 luglio 2009

QUICHE VELOCE AL MO.

Buona settimana a tutti!
Spero di riuscire a passare a trovarvi..non ne abbiatevene a male se non è così..mi son ricavata dei minuti preziosi per pubblicare le ricettine..ma non sempre riesco ad avere il tempo di passare.
Anche se ci provo.
In genere quando son di corsa..o so che ho impegni mi programmo la cena in modo da non saltarla..almeno per gli altri perchè per me in verità non sarebbe una grossa perdita.
Qualche volta però, proprio non ce la faccio ed allora son sempre alla ricerca di qualcosa di mangiabile che riesca a cucinare in 15' o giù di lì tra preparazione e cottura
Questa è una torta salata che rientra in questo stile--certo avevo le melanzane grigliate già pronte però altrimenti i tempi si allungano--
Vista in quest'ottica è una tortina buona da mangiare..giusto per non saltare la cena.
Poi io non son molto amante della sfoglia, e così anemica al mo, non è che l'occhio abbia proprio la sua parte..ma l'abbiamo mangiata.
E non era male.
QUICHE VELOCE AL MO ++

pasta sfoglia
melanzane grigliate
pomodorini
grana padana
scamorza affumicata
maggiorana

Stendere la sfoglia.
Bucherellare con la forchetta il fondo.
Grigliare le melanzane.
Metterle sul fondo, coprire le melanzane con i pomodorini tagliati a metà, scamorza, grana grattugiato, maggiorana.
Cuocere al microonde funzione crisp per 15'.
nota bene:
il sale non messo non è una dimenticanza..non l'ho messo appositamente e non serviva.

giovedì 9 luglio 2009

PANE DI CAROTE


Un altro pane dal ricettario della macchina del pane..li ho provati quasi tutti..mi manca solo di provare quelli più ''strani'' perchè ho paura che i bimbi non li mangino e sono loro i gran divoratori di pane.
Mancherebbe solo doverlo fare doppio..già panifico quotidianamente...
Anche questo molto buono ed anche questo non sa da carote..decisamente un pane da usare come si vuole..qui lo han mangiato con il dolce ed anche il salato.
E con questo auguro a tutti un buon week end.

PANE CON CAROTE BIFFINET

330 gr acqua--da intendersi a filo qb--
1 cucchiaio e mezzo di burro--io strutto-
600 gr di farina--00 o mista 0 e00--
90 gr di carote
2 cucchiaini di sale
1 cucchiaini e mezzo di zucchero
25 gr di lievito di birra
--io metà e NON ho fatto il programma della macchina impasto e cottura ma solo impasto, ho fatto lievitare ed infine ho cotto.

mercoledì 8 luglio 2009

PASTA ''NERA'' FREDDA.

Questa la posto perchè ho combinato un pasticcio!!!
Non la ricetta--quella si vede che è pasticciata ho pure usato pasta mista..tanto non credevo venisse qualcosa di mangiabile-- no..la confusione l'ho fatta con le foto.
Con questa mania di rallentare la pubblicazione..per non inondare il web..mi son persa per strada un intero file di foto ..ed ora devo tentare di ricordarmi di che erano...;)
Ho scoperto che son anche io come mia mamma..faccio tutto ad occhio..non peso mai..e se peso me lo devo scrivere per poi metterlo qui..altrimenti faccio proprio a naso..
E pensare che ho cominciato tutta precisina...un altro po' non peso neppure la farina per il pane...
praticamente la pubblico per non perderla definitivamente.


PASTA NERA CON POMODORINI E PESTO DI OLIVE
di Michela Pepe & peperoncino

200 gr di pasta corta
14-15 pomodorini ciliegini
1 spicchio di aglio
maggiorana
sale
olio extra vergine di oliva
1 cucchiaio di pesto di olive nere--eventualmente preparatelo voi frullando olive nere olio e sale--
capperi
mozzarella

Scottate i pomodorini mettendoli in acqua bollente per qualche secondo.
Sbucciateli.
Fateli saltare in una padella capiente con un filo di olio extra vergine di oliva ed uno spicchietto di aglio.
Salare.
A cottura ultimata spolverare di maggiorana.
A parte in una terrina miscelare la mozzarella e qualche cappero sott'aceto ben sgocciolato dal liquido di conservazione.
Lessare la pasta.
Farla insaporire nella padella dove avete cotto i pomodorini.
Ed unite un cucchiaio o due di pesto alle olive.
Far freddare ed unire ai capperi e mozzarella.
E' buona sia calda che fredda.

PANE AL QUARK

Certo che sembra che faccia solo pane e dolcetti qui....
E' anche vero, d'altro canto.
Qui panifico un giorno si ed un giorno anche..
Quest'altra ricettina arriva sempre dal ricettario della biffinet.
L'unica cosa che non mi sento di garantire è la quantità dei liquidi perchè io li verso sempre a filo nel cestello della macchina..fino a quando incorda.
Poi il lievito..io ne uso sempre metà di quello indicato--quando non anche meno-- ed attendo la normale lievitazione senza usare il programma intero della macchina..per il resto il pane è veramente buono.

PANE AL QUARK BIFFINET

200 ml acqua o latte--io acqua ed un po' di più--
3 cuk di olio--io 2-
260 gr di quark--io 200 gr--
600 gr farina di frumento--io manitoba--
1,5 cucchiaini di sale
1,5 cucchiaini di zucchero--io miele--
1 panetto dida 25 gr lievito di birra--io 12,5 gr--

Programma biffinet 1 pane 1kg
crosta media.


venerdì 3 luglio 2009

PANE CON LATTE CAGLIATO

P
Eccomi qua..buon lunedì..
Ma quanta umidità che c'è qua!
Ho fatto anche la rima.
Ormai non accendo più il forno..solo sporadiche occasioni.
Per il pane d'estate ci accontentiamo della macchina del pane..il formato è sempre quello..ma io vado benissimo a fare le fette con la cioccolata--home made -- e con la marmellata--sempre home made naturally-
Questa ricettina viene sempre dalla macchina del pane, come sempre vi comunico che io non metto tutto quel lievito ma NON eseguo il programma completo.
Faccio impastare, lievitare..e quando è pronto..cuocere.
Devo comunque fare tanto di cappello a questa macchina presa al LIDL, perchè cuoce decisamente meglio di quella che avevo prima.


PANE AL LATTE CAGLIATO BIFFINET

350 ml latte cagliato--350 ml latte scaldato ed addizionato con un cucchiaino di caglio--
2 cuk di burro--io strutto--
2 cucchiaini di sale
3 cucchiai di zucchero--io 1 cucchiaino di miele--
600 gr di farina--io manitoba--
25 gr lb--io 12,5 gr--

macchina del pane biffinet
programma 1 crosta media
1 kg.


mercoledì 1 luglio 2009

TORTA SALATA CON RAPE E MORTADELLA

Ormai la pasta base alla ricotta, è entrata prepotentemente nella mia cucina..
Ora mi sto divertendo a provare tanti ripieni.
Tra quelli che mi incuriosivano c'era questa scovata su Coquinaria.
Semplicemente FA VO LO SA
Questa la ricetta originale con le mie note.


TORTA SALATA CON RAPE E MORTADELLA
GABRIGABRI COQ

Ingredienti:
pasta pronta per torte salate (io ho una preferenza per la Casereccia di G. Ra…) ---io base ricotta--
4 rape grandi
un etto di mortadella tagliata a fette--io prosciutto cotto e pancetta coppata--
250 gr. di ricotta fresca --io ricotta e caprini di latte vaccino--
2 uova medio grandi--io 1--
Prezzemolo Sale, pepe, noce moscata
Semi di sesamo 2 cucchiai
Latte 2 bicchieri
Acqua 1 bicchiere
Olio d'oliva


È un esperimento, secondo me proprio ben riuscito, per utilizzare un ortaggio che sta andando in disuso
Lavare, sbucciare e tagliare le rape a dadoni, stufarle in un misto di latte e acqua, unendo nella pentola sale, pepe e un filo d’olio.
Una volta cotte, ma ancora sode scolarle e lasciarle intiepidire. In una ciotola schiacciare con una forchetta la ricotta e mescolarla con le uova intere, una grattatine di noce moscata, il prezzemolo trito e un pizzico di sale. Unire le rape.
Stendere la pasta base in una teglia e disporre le fette di mortadella sul fondo, sovrapponendole in modo da ricoprirlo.
Versare il misto di uova, ricotta e rape e pareggiare.
Cospargere la superficie di semi di sesamo leggermente tostati.
In forno a 180 gradi fino a cottura.
Buona sia tiepida che fredda

INSALTA GRECA A MODO MIO

Questo è un piatto ridicolo.
Nel senso che volevo farci un'altra cosa con i cetrioli ma poi siccome quelli appena colti dall'orto--chi ha l'orto ed ama i cetrioli mi capisce-- son di un buono.
Niente a che vedere con quelli che si comprano.
Questa è una di quelle verdure che va mangiata , secondo me, a qualche ora dal raccolto..oltre perde non molto..tutto!
Quindi io secondo questo motto..me li son mangiati per strada..ehehe..e rischiavo di lasciare metà famiglia senza cena.
Per cui ho dovuto inventarmi questa insalata...che almeno ci ha riempito lo stomachino.
--anzi ha riempito gli altri..io mi ero già sbafata i cetrioli--
Unica avvertenza..condite subito prima di gustare.

INSALATA ''GRECA'' A MODO MIO

Tutto a piacere
patate lessate
olive nere snocciolate
feta a cubetti
cetrioli sbucciati a rondelline
conditi con
1 yogurt magro compatto greco
il succo di mezzo limone
sale
pepe
erba cipollina fresca tagliata con la forbice

A parte emulsionare il condimento--anche questo è a piacere io ho usato queste dosi per 3 patate 2 cetrioli 200 gr di feta e qualche oliva nera..altrimenti aumentate o diminuite vedete voi.
Mettere in una ciotola tutti gli ingredienti, condire ed alla fine tagliarvi con la forbice l'erba cipollina.
Gustare.

martedì 30 giugno 2009

QUICHE D'ESTATE


A volte d'estate preferisco le torte salate alla classica cena..e, da quando ho scoperto questa base con la ricotta che ho eletto come mia sostituta alla brisèe, mi sto dando da fare.
Avevo voglia di una torta con le verdure..ma non di accendere la griglia ed allora le ho cotte al microonde...poi invece della panna lo yogurt..insomma l'ho un po' modificata da una classica quiche..ma è venuta saporita ed un po' più leggera, no?

QUICHE D'ESTATE
Di Michela Pepe e Peperoncino

BASE TORTA RICOTTA
1 peperone rosso arrostito al mo
2 zucchine cotte al mo
sale
pepe
maggiorana
olio extra vergine di oliva
qualche scampolo di prosciutto cotto
2 uova
300 gr di crescenza
1 cucchiaio di grana grattugiato..anche 2
noce moscata

Cuocere al microonde funzione crisp al massimo --su piatto crisp preriscaldato--il peperone per 3'30 circa girarlo e cuocerlo per altri 3' circa.
Attendere qualche min poi metterlo a raffreddare in sacchetto di carta.
Cuocere le zucchine a rondelle pennellate con olio salate, pepate e maggiorana, per 3min circa funzione crisp, girarle cuocerle per altri 3 min.
Stendere la pasta in una teglia da cm 22 foderata di carta forno, mettere sul fondo gli scampoli di prosciutto, coprire con il peperone a listerelle privato della pelle e dei semi, coprire con le zucchine a rondelle disposte a raggiera.
Battere a parte le uova con la crescenza, il grana sale, pepe, noce moscata e maggiorana.
Coprire le verdure con questa crema e cuocere a 180° per circa 35'-40'

SFORMATINI DI MELANZANE E RICOTTA


Forse avete capito che io adoro questi piattini qui..forse ancora no...beh allora fatevene una ragione.
Mi piacciono questi piatti leggeri..e non solo d'estate..son quelli che prediligo.
Io faccio parte della schiera ''toglietemi tutti ma non le verdure e la frutta'' per il resto..carne e pesce..fatene quel che volete.

SFORMATINI DI MELANZANE CON RICOTTA DB CI

500 gr pomodori maturi
450 gr ricotta
2 melanzane
1 tuorlo
basilico
olio evo
sale pepe
prezzemolo--io maggiorana--


Mondate le melanzane, ricavatene 12 fette e grigliatele--io le ho anche fatte spurgare con sale grosso e strizzate prima di grigliarle--
Ungere di olio 4 stampini da ramequin--o creme caramel come ho fatto io e ne ho usati 6 --foderarli con le fette di melanzane facendole debordare.
Lavorare la ricotta con tuorlo, 1 cucchiaio di prezzemolo tritato--io ho usato maggiorana- 1 cucchiaio di sale ed 1 pizzico di sale--
Riempire gli stampini.
Richiudere con le melanzane.
Cuocere a 180° per 6-7'.
Tagliare a dadini i pomodori e fateli saltare in padella con olio basilico e sale.
Sformate i tortini e serviteli con la dadolata di pomodoro.
Io invece ho cotto i pomodorini ciliegia tagliati a metà in forno, dopo averli conditi con olio sale pepe e maggiorana.


lunedì 29 giugno 2009

POLLO ALLA CACCIATORA


Questa la pubblico alla faccia delle ricette ben fatte.
Doveva essere la ricetta fatta a modo della mia mamma..ed invece ho esagerato con il pomodoro...come si vede...ne ho messo troppo.
Mi ero immaginata di riutilizzare il sughetto in qualche altra succulenta maniera..ma ho servito il pollo con la polenta..e chi l'ha visto l'avanzo?
AHAHAHA!
Però fate conto che sia fatta bene come ve la racconto.

POLLO ALLA CACCIATORA


1 pollo intero, tagliato a pezzi
2 spicchi di aglio
olio extra vergine di oliva
300 gr di pelati o pomodori freschi pelati e privati dei semi
sale
pepe
peperoncino
aromi -rosmarino, salvia, maggiorana- IO LA SALVIA NON L'HO MESSA STAVOLTA-
cipolla
sedano
carota
1 bicchiere di vino bianco secco

Si comincia prendendo il pollo e facendolo passare sulla fiamma bassa per togliere penne ed impurità dalla pelle.
Si lava e si asciuga bene.
Poi si mette con olio --poco-- ed aglio a fuoco basso coperto a rosolare bene--fino a quando ha fatto la sua acqua ed ha preso un bel colore uniforme.
Poi si toglie dal fuoco, si scola.
Si pulisce bene la pentola con carta da cucina.
Si mette un filo di olio extra vergine di oliva, un trito di cipolla sedano e carota e si fa soffriggere.
Quando le verdure sono appassite, si unisce il pollo, salare, aggiungere un po' di peperoncino.
Si bagna con 1 bicchiere di vino
E si porta a cottura.
Quando è quasi pronto si mettono i pomodori, gli aromi e si porta a cottura--circa 20'--
Poi si fa intiepidire e si serve.
Si cuoce sul fuoco medio coperto girando ogni tanto e tenendolo sott'occhi ..senza fretta

venerdì 26 giugno 2009

INSALATA DI ORZO

Per queste giornate di caldo--?? ma c'è ancora caldo da voi? qui è sparito..--mi son attrezzata ad inventarmi questa..insolita ma vi assicuro molto appetitosa.

INSALATA DI ORZO ALLO YOGURT
di Michela Pepe & Peperoncino

180 gr orzo perlato
2 falde di peperoni sott'aceto peperlizia colorati
1 manciata di fagiolini lessati
qualche dadino di scamorza affumicata
1 scatoletta di tonno sott'olio sgocciolato
olio
sale
pepe
1 yogurt greco magro compatto

Lessare l'orzo in acqua salata.
Scolarlo e farlo raffreddare condirlo con sale, pepe ed un filo di olio.
Poi farcirlo con tutti gli ingredienti ed alla fine unire 1 vasettodi yogurt.
Mescolare bene.
Far riposare in frigo.
Gustare.

CONCORSO GRANA PADANO


Mi è stata segnalata da Le Tamerici questa iniziativa.





Ve la segnalo a mia volta, nel caso vogliate partecipare.



mercoledì 24 giugno 2009

DOLCINO


Questo è uno degli altri gatti--dei 10 intendo-- che non son riuscita a fotografare.
Penso che la posa sia sufficientemente esplicativa..no?
Posted by Picasa

martedì 23 giugno 2009

INVOLTINI DI TACCHINO CON RIPIENO DI CAROTE E CAPPERI



Oggi vi lascio con questa ricettina un po' insolita..tanto per cambiare..con un ripieno un po' diverso dal solito--almeno per me--son tutti ingredienti ,però, che, in genere, in cucina non mancano mai.
Almeno nella mia.
Per cui ho provato questa ricettina.
Vi preciso solo che io vi metto tutte le dosi belle e belline come le ha messe la rivista io la bilancia NON l'ho usata per niente...tutto ad occhio.


INVOLTINI DI TACCHINO CON CAROTE E CAPPERI CUC MODERNA

700 g di fesa di tacchino a fettine
2 carote
un cucchiaio di pasta d'acciughe
un mazzetto di prezzemolo
un cucchiaio di capperi sottaceto
un bicchiere di vino bianco secco
40 g di burro
sale

1) Appiattite le fettine di fesa con un batticarne, dopo averle messe fra due fogli di carta da forno.
Spalmatele da un lato con la pasta d'acciughe e spolverizzatele con il prezzemolo sfogliato, lavato e tritato fine.
2) Spuntate e
raschiate le carote, lavatele, riducetele a filetti sottilissimi con una grattugia a fori grossi e distribuiteli sopra
la pasta di acciughe. Sciacquate i capperi sotto l'acqua e mettetene 2-3 al centro di ogni fetta. Arrotolate la carne
per formare degli involtini e legateli con spago da cucina.
3) Sciogliete il burro in una padella antiaderente, unite
gli involtini e rosolateli per 2-3 minuti. Spruzzateli con il vino e lasciatelo evaporare a fuoco vivo. Cuocete per
altri 5 minuti, regolate di sale, spegnete e servite.

lunedì 22 giugno 2009

ELICHE FREDDE CON PEPERONI

Buongiorno e buon lunedì.
Beh veramente qui non è che sia un gran lunedì, la temperatura è di nuovo scesa e piove bene bene..però in compenso mi son liberata degli uccellacci che avevano fatto il nido..no non pensate male.
Sono un'animalista convinta, spontanea e mi sa anche attivista se mi toccano i miei animaletti..
no non ho fatto nulla..è che ho scoperto che son volati via e mi hanno lasciato il nido infetto di animaletti che mi ha infettato tutte le piante ed ho dovuto andare a prendere il disinfettante...
Speriamo che ora la pioggia lavi via tutto..e di aver risolto il problema.
Il nido volevo conservarlo e provare a portarlo da mia mamma per le rondini..ed invece ho dovuto cestinarlo..anzi ne avevo due..e vabbè io ci avevo provato.

Qui invece mi segno questa pasta.
Io adoro le paste con i peperoni, in verità mi piacciono i peperoni.
Sarà che non li ho mai trovati indigesti, sarà che mi piacciono e basta.
In ogni caso la pasta che vi propongo direi che migliora fredda..poi si possono fare mille varianti..mettere pezzettini di scamorza affumicata o feta, o mozzarella..togliere le acciughe, metterci i capperi..fate voi..

PASTA FREDDA AI PEPERONI
di Michela pepe & peperoncino
per 4 persone
400 gr di tortiglioni o altra pasta corta
4 acciughe
2 peperoni
50 gr olive nere
una manciata di maggiorana
olio
sale
uno spicchio d'aglio

Lavate i peperoni.
Scaldate il piatto crisp al microonde per qualche min--.io 3-.
Metteteci i peperoni e fate andare il crisp per 4' girateli ed altri 3 min e mezzo.
Aspettate qualche secondo poi metteteli in un sacchetto di carta a raffreddare.
Spellateli.
Tagliateli a listerelle eliminando filamenti e semi.
In una padella grande abbastanza da contenere anche la pasta fate prima sciogliere le acciughe con olio ed aglio, poi eliminate l'aglio, unitevi peperoni, olive, pasta e fate saltare il tutto per insaporire.
Alla fine unire la maggiorana.
Condire la pasta.
Ottima sia calda che fredda.

venerdì 19 giugno 2009

FOCACCIA CON LA RUCOLA

Allora questa in realtà era una scusa per provare questa base con la ricotta favolosa veramente, e light.
Si fa in un attimo si può conservare in freezer, la dose è per una torta con doppio strato come la mia o due torte salate da cm 24, resta morbida, adatta a rotoli, strudel, quiche, aromatizzabile come volete..insomma mi son veramente innamorat di questa base..la terrò sempre in alternativa alla burrosa brisèe.
Ah dimenticavo..ottima anche il giorno successivo..senza particolari accorgimenti.
La mettete in frigo da farcita e raffreddata e mangiate una meraviglia.
Ve la consiglio proprio.
Qui io l'ho provata subito con le verdure.
Ovviamente ho fatto con quello che avevo voi potete usare la fantasia.
Colgo l'occasione per augurare a tutti un bellissimo week end!!!


PASTA BASE CON RICOTTA
di EMOMAR da COOK

Ricotta gr. 500
Farina gr. 300
Lievito (non vanigliato!) 1 bustina
Sale q.b.
Ripieno: a piacere (mix di formaggi, verdure, verdure e formaggi..etc)


Anzitutto preparate il ripieno che volete utilizzare.
Poi è il turno dell'impasto:
Procedimento:
Mettete sulla spianatoia la farina a fontana e al centro la ricotta, un pizzichino di sale e il lievito.
Impastate il tutto fino ad ottenere una bella palletta elastica
Dividete la palletta in due parti irregolari (una un pò più grande e una un pò più piccola) e stendete la più grande in una sfoglia ampia a sufficienza da foderare bene una teglia (con metà dose potete rivestire una teglia da 6 rettangolare). Adagiatevi sopra e distribuite bene il ripieno.
Stendete la seconda palletta fino ad avere una sfoglia sufficiente a coprire la vostra torta salata e sigillatene i bordi.
Scusatemi se non ho le foto di questi passaggi..la faccio tante di quelle volte che ogni volta sono convinta che quella prima ho fatto il reportage completo! Rimedierò, prometto
Mettetete in forno preriscaldato e fate cuocere per 30 min. circa a 180 gradi (la pasta deve essere di colorito dorato).
Fate 'fermare' un attimino e servite. Come per tutte le torte rustiche, mangiata (tiepida) dopo qualche ora è assolutamente più buona.

QUICHE CON VERDURE E RUCOLA
di Michela--pepe & peperoncino.

pasta base con ricotta
2 cipolle
2 zucchine
1 peperone rosso
200 gr caprini di latte vaccino
1 uovo
mortadella 2 fette
maggiorana qb
5 foglie di basilico
100 gr di rucola
olio extravergine di oliva
sale
pepe

Preparare la base.
Nel frattempo rosolare in poco olio le cipolle tagliate sottilmente, le zucchine ed il peperone a dadini.
Portare a cottura.
Salare.
Frullare il tutto con i caprini, 1 uovo e la rucola lavata ed asciugata--chi non ama l'amaro della rucola può sostituire con l'indivia gentile oppure con altre 2 zucchine--
Stendere la pasta.
Foderare uno stampo.
Mettere sul fondo la mortadella, coprire con la farcia.
Coprire con un'altro disco di pasta.
Cuocere a 180° per circa 40 min gli ultimi 10 con calore solo da sotto.

PEPE & PEPERONCINO   © 2008. Template Recipes by Emporium Digital

TOP