VENEZIA

VENEZIA
PALAZZO DUCALE

giovedì 5 settembre 2013

ATTENZIONE



MI TROVATE NEL NUOVO BLOG 

http://pepepeperoncino.blogspot.it/

Se vi va passate a trovarmi anche lì.
Grazie
:-)









giovedì 21 marzo 2013

ETERNI SAPORI DI CALABRIA




Guardate che bel pacco mi han mandato questi signori!!
E' un tripudio di Calabria.
Era da tanto che ero curiosa di provare la nduja!!
grazie mille

sabato 11 febbraio 2012

CIAMBELLA CON LE GOCCE DI CIOCCOLATO

Eccomi qui..se il blog lo consente...grrrr
E' lentissimo e ci son difficoltà a caricare le foto...
Non è che nel frattempo non cucini ma mi stanco di attendere la disponibilità di blogger a scaricare e completare i file..così alla fine mi dimentico le ricette..

allora questo è un delizioso ciambellone da colazione merenda insomma, da gustare in ogni momento della giornata.
Cucinato sempre nel fantastico fornetto che ormai ho distrutto dall'usura.

CIAMBELLONE CON LE GOCCE DI CIOCCOLATO

Ingredienti:
4 uova
200 gr zucchero
200 ml latte
125 ml olio
450 gr farina 00
1 bustina lievito
scorza di arancia o altri aromi a piacere
100 gocce di cioccolato
1 pizzico di sale
Preparazione:
Montare bene le uova intere con lo zucchero.
Unire il pizzico di sale, gli aromi, poi con il cucchiaio di legno aggiungere delicatamente il latte e l'olio ed infine farina e lievito setacciati.
Mettervi il cioccolato--se volete abbondare io ne avrò messo 150 e tagliuzzato piuttosto grossolanamente a coltello.
Mettere in fornetto imburrato e spolverato di pangrattato o zucchero
Cuocere per circa 1 oretta a fuoco medio basso..controllando ogni tanto cottura infilando uno stecchino dai buchini..
per chi non avesse il fornetto ovviamente si può cuocere in forno
io di solito cuocio a 180° in forno ventilato per circa 40-45' e poi verifico la cottura con lo stecchino.

e buona merenda!!


venerdì 10 febbraio 2012

TORTA DI MELE ALL'ANTICA

Per la serie adoro le torte di mele ed il fornetto Versilia non mi stancherà mai..
:-D
Ho voluto provare questa ricetta trovata su Cookaround con la variante aggiunta di mandorle ed uvetta...
meravigliosa semplicemente..
ve la consiglio

Per la cottura è sempre il solito modo nel fornetto, si mette sul fuoco piccolo, quello del caffè e si fa andare a fuoco medio basso fino a cottura..controllando ogni tanto con lo stecchino lungo per gli spiedini.


TORTA DI MELE ALL'ANTICA
di lyra da cookaround


4 grosse mele
250 g di farina
30-40 g di mandorle macinate,
1-2 manciate di uvetta ammollata in acqua tiepida (facoltativo)
80 ml di olio di semi di mais
2 uova
150 g di zucchero
3 cucchiaini di lievito
90 ml di latte
1 limone non trattato
granella di zucchero
sale

Sbucciare le mele, tagliarne 2 a pezzetti e le altre 2 a fettine,
spruzzarle con il succo di mezzo limone.
Separare i tuorli dagli albumi.
Con le fruste sbattere i tuorli insieme a 2 cucchiai di acqua tiepida fino a renderli schiumosi,
aggiungere lo zucchero e continuare a montare fino ad ottenere un composto chiaro e schiumoso.
Unire la buccia grattugiata del limone e poco alla volta, la farina setacciata con il lievito,
le mandorle macinate e il sale, alternando con l'olio e il latte.
L'impasto sarà molto denso, nell'eventualità che si attacchi troppo alle fruste
potete ammorbidirlo un po' aggiungendo qualche cucchiaio di latte, poco però.
Unire ora l'uvetta.
Montare gli albumi a neve fermissima e incorporarne una cucchiaiata al composto,
quindi aggiungerli a cucchiaiate all'impasto mescolando dall'alto in basso per non smontarli.
Versate il composto nella pentola fornetto imburrata e infarinata e affondatevi i tocchetti di mele.
Sistemate sulla torta le fettine di mele e schiacciatele un po'.
Se volete potete spennellare le mele con un cucchiaio di burro fuso,
aggiungere dell'altra uvetta e completare con una bella spolverata di granella di zucchero

sabato 3 dicembre 2011

CANNELLONI DEL CAVOLO



eheheh

Allora questa ricetta è nata da un racconto di mia mamma su un programma visto in tv, spero di dire giusto dicendo che è di James Olivier e spero anche che mi siano stati riferiti tutti gli ingredienti..
comunque trattasi di ingredienti approssimativi, trattandosi di mia mamma.
Non che mia mamma sia approssimativa ma quando mi spiega una ricetta i ''vai a occhio'' si moltiplicano ed io per le dosi devo necessariamente fare ad occhio..per cui non so quanto mi sia discostata o avvicinata all'originale.Io vi scrivo come ho fatto io e vi dico che nonostante l'originalità dell'esecuzione e degli accostamenti è riuscito un piatto leggero e molto molto gradevole.

CANNELLONI AL CAVOLFIORE

Ingredienti
1 confezione di sfogliavelo
1 cavolfiore
250 gr ricotta
olio extra vergine di oliva
aglio 1 spicchietto
sale
pepe
origano
curry
passata di pomodoro--ca 350 ml--
poco aceto-diciamo una tazzina da caffè
1 confezione di panna fresca --io ho usato una confezione di panna allo yogurt quella nei bicchierini di yogurt per intendersi-
grana padano q.b.

Preparazione:

Lessare il cavolfiore.
Ripassarlo in padella con olio e lo spicchio d'aglio schiacciato.
Frullarlo--io ovviamente ho tolgo l'aglio-- con la ricotta.
Io ho pure salato pepato ed aggiunto il curry, ovviamente potete evitare.
Su ogni sfoglia mettere una riga di ripieno, arrotolare a mo di cannellone e mettere vicini in una teglia con la chiusura verso il basso--io ho usato la teglia ovale perchè ho prontamente rotto quella rettangolare--
A parte miscelate passata pomodoro, aceto, panna, il tutto a crudo.
Mettere sui cannelloni, spolverare di parmigiano--grana fate voi..


Cuocere a 180° per circa 20'

mercoledì 19 ottobre 2011

SPAGHETTI CON PESTO DI MELANZANE



Riesco timidamente a riaffacciarmi.
Forse ho risolto i problemi di blogger, ma ho sempre problemi per il mio archivio personale..ovviamente riportare a mano le ricette è un attimo più laborioso..

Comunque volevo farvi partecipi di questa pasta molto gustosa, quest'estate l'ho fatta piuttosto spesso perchè è stata molto gradita anche ai bambini.

Spaghetti con pesto di melanzana
da La cucina Italiana di luglio 2011

Ingredienti
400 gr melanzane
350 gr bucatini--io ho usato anche quelli e spaghetti questa volta--
1 spicchio di aglio--io preferisco una puntina--
grana--a volontà--
pomodori
prezzemolo
basilico
origano
olio extra vergine di oliva
sale
Preparazione:
Tagliare in 2 le melanzane, incidetele con il coltello formando una griglia e metterle a cuocere in una placca oleata e cosparsa di origano a 180° per circa 40'.
Scavare la polpa e mixarla con le erbe aglio, poco olio, sale, pepe e grana.

Gustate guarnendo a piacere con pomodorini..


mercoledì 31 agosto 2011

TORTA FREDDA AL CAFFE'



Sono tornata...spero...
se il pc me lo consente...
con un altro blogghino...qui. e con qualche nuova ricettina..sempre se il pc lo consente..
:-(
questa ricetta da qualche parte l'ho presa...mi è saltato però il ricettario quindi non so dove..
cmq è veramente buona.


TORTA FREDDA AL CAFFE'
300 gr. di biscotti Digestive
150 gr. di burro fuso
500 ml. di panna fresca
500 ml. di yogurt al caffè
130 gr. di zucchero (le dosi sono soggettive, se piace potete anche non usarlo)
12 gr. di gelatina in fogli

N.B. IO SUGGERISCO DI AUMENTARE IL GUSTO CAFFE' UNENDO UN BEL CUCCHIAIO DI CAFFE' SOLUBILE ALL'IMPASTO DI YOGURT

Su un foglio di carta forno (e magari sul piatto che userete per presentarlo) preparate un anello apribile alla misura di 22-24 cm. In un canovaccio da cucina schiacciate i biscotti con un matterello, mettete le briciole ottenute in una ciotolina e uniteci il burro fuso. Versate la miscela ottenuta nel cerchio e livellate bene l'impasto, aiutatevi con un cucchiaio se occorre. Mettete la base ottenuta in frigo e dedicatevi alla crema.


Mettete la gelatina ad ammollare nell'acqua, in una terrina versate la panna fresca tenendone da parte mezzo bicchiere, unite lo zucchero a velo e montate a neve ferma, (se usate la panna già zuccherata - non fresca - potete omettere lo zucchero in parte o completamente, a seconda dei vostri gusti) quando pronta unitevi poco per volta lo yogurt e amalgamate con una spatola sempre dal basso verso l'alto.A questo punto scaldate al microonde (oppure a fuoco molto basso) la panna che avete tenuto da parte, non deve bollire ma solo scaldarsi un po'. Strizzate la gelatina e unitela alla panna scaldata, mescolate bene e quando si intiepidisce versatela nella crema. Amalgamate il tutto e versate nella base. Livellate bene, decorate a piacere (io ho usato i rebbi della forchetta) e fate riposare in frigo per almeno 3-4 ore. Togliete delicatamente la carta e poi l'anello. Se notate imperfezioni sui bordi è sufficiente scaldare la lama di un coltello con acqua calda e levigare i bordi



venerdì 29 luglio 2011

ORATA GRATINATA AL FORNO CON VERDURE

Quanto sono pigra!!


Allora dopo aver perso per l'ennesima volta..
foto..ricette..e quant'altro mi son presa un periodo di pausa..durante il quale avevo meditato di cancellare questo blog e di tenere solo l'altro..
io di solito scrivevo le ricette di prova direttamente sul pc e poi semmai sul cartaceo --nel senso se mi piacevano--ora nn scrivo più niente sul pc avendo perso non so quante foto e ricette..
nonostante back up restore ribackup e quant'altro..
per cui ho deciso di usare solo il cartaceo..
Problema di questa scelta è..prima di tutto che le foto a volte le ho a volte no..
in secondo luogo che non mi ricordo più come ho fatto..avendo tanti foglietti volanti che poi sistemo a piacere --e se ricordo-- sull'agenda..
:-D
insomma..mi concentro sulle ricette in rete e faccio copincolla qui..
così faccio meno fatica...
ahahah
e sull'altro blogghino faccio solo le foto..
ecco..
mi sembra che così mi ammalo meno di ulcera...

Tornando alla ricettina questa è una gustosissima ricetta di pesce e verdure...
da rifare..

ORATA GRATINATA AL FORNO CON VERDURE
DA COTTO E MANGIATO

Ingredienti: 5/6 filetti di orata già puliti, una patata media, una zucchina, 5/6 pomodorini tipo ciliegia, sale, olio d'oliva, parmigiano grattugiato, pan grattato, sale, qualche foglia di basilico

Togliere, aiutandosi con le pinzette, le eventuali lische rimaste al centro dei filetti di orata. Rivestire una teglia con la carta forno quindi ungerla con un filo d'olio d'oliva, adagiarvi i filetti di orata, quindi disporvi intorno le patate tagliate a fettine sottili, ricoprire il pesce con la zucchina tagliata a rondelle i pomodorini tagliati a metà e spolverizzare con il parmigiano e il pan
grattato. Irrorare con l'olio e cuocere in forno ventilato per 20-30 minuti. Completare con qualche foglia di basilico e
servire

NOTE MICHELA:
ovviamente ci sta bene qualsiasi altro tipo di pesce

ricordarsi di salare ogni strato di verdura ed il pesce..anche se qui non è scritto...


venerdì 15 luglio 2011

CROSTATA ALLE CILIEGIE

Questa l'ho fatta ormai un mesetto fa mi pare..ma l'ho fatta e rifatta perchè è trooooppo buona...


CROSTATA CON CILIEGIE
300 gr farina
150 gr burro
3 tuorli
200 gr zucchero
150 gr marmellta di ciliegie
400 gr ciliegie snoccilate
1 dl di vino rosso
50 gr zucchero velo
sale
Preparate la frolla facendo fontana, al centro mettere turli, sale 100 gr di zucchero e 130 gr di burro fuso.
Lavorare velocemente.
Formare una palla e mettere in frigo avvolto in pellicola almeno 1 ora.
In una casseruola versare le ciliegie--snocciolate questa è la parte più noiosa- con lo zucchero rimasto ed il vino.
Mettere un coperchio e far cuocere a fuoco basso per 30’.
Togliere dal fuoco.
Far raffreddare.
Stendere la pasta.
Metterla in uno stampo da cm 24.
Coprire il fondo con la marmellata.
Far cuocere per 40’ a 180°.
Far raffreddare,
Sformare e riempire con le ciliegie cotte.

sabato 9 luglio 2011

BROWNIES AL CIOCCOLATO AL LATTE

E poichè di merende non ci si stanca mai....



BROWNIES AL CIOCCOLATO AL LATTE..SEMPRE DA PIU' DOLCI
Ingredienti
200 g di cioccolato al latte
40 g di cioccolato fondente
100 g di mandorle tritate fini
30 g di mandorle tritate
grossolanamente
80 g di burro, 130 g di farina
3 uova, 20 g di cacao amaro
70 g di zucchero
70 g di latte
1 cucchiaino di lievito
1 pizzico di sale
per servire:
mandorle a lamelle
salsa al cioccolato

Preparazione
Fondete il cioccolato al latte tritato insieme con il burro, poi lasciate intiepidire. A parte montate le uova con lo zucchero.
n Unite poco alla volta il cioccolato al latte fuso e mescolate delicatamente. Setacciate sul composto la farina con il cacao, il lievito e il sale, alternando con il latte.
Arricchite l’impasto con le mandorle e il cioccolato fondente tritato. Versate la massa nello stampo imburrato e infarinato, poi infornate a 175° per 40 minuti. Sfornate la torta e sformatela sulla gratella. Servite la torta tagliata a quadretti accompagnandola con mandorle a lamelle e salsa al cioccolato.

mercoledì 6 luglio 2011

UNA MERENDA FAMOSA....


Avete di quei bambini che amano le merendine?

io ne ho due così per casa..e gli ho preparato questa meraviglia..visto che non amo comprarle pronte e confezionate.
secondo voi hanno gradito?

E' una ricettina un po' laboriosa ma non difficile..

TRANCETTI ALLA CREMA DI LATTE PIU' DOLCI
150 gr farina 00
250 gr farina manitoba
75 gr amido di mais
75 gr fecola di patate
100 gr zucchero a velo--anche 130-150--
3 tuorli--io ho quelle mega e ne ho messo 1--
50 gr panna zuccherata
100 gr burro
160 gr latte tiepido
25 gr lievito di birra--o meno se fate lievitare di più--
1 bustina di vanillina
Farcia
250 gr latte
200 gr latte condensato
60 gr burro
60 gr farina
200 gr panna zuccherata
scorza di limone
1 bustina di vanillina

OVVIAMENTE LA VANILLINA PUO’ ESSERE SOSTITUITA DA BACCA DI VANIGLIA--I SEMI-- O ALTRI AROMI A PIACERE

GLASSA
30 gr cacao
2 cucchiai di acqua

Setacciare le farine e lo zucchero, unire latte e lievito, poi la fanna a filo.
Infine uova, burro morbido, aromi. Impastare.--io suggerisco di unire anche 1 cucchiaino di sale fino.
Far riposare poi stendere in uno stampo 36x25.
Far lievitare a raddoppio.
Cuocere a 180° per 25’ circa.
Rifilare ottenendo un rettangolo 30x24-
Farcia:

In un pentolino riscaldare latte e latte condensato.
A parte amalgamare burro e farina.
Incorporare latte.
Cuocere addensando sul fuoco a fiamma bassa.
Far raffreddare.
Sbattere con le fruste , mentre montate unire aromi e panna.
Dividere in 3 il dolce.
Farcire.
Taglaire a trancetti.
Fare glassa con acqua e cacao e con un pennellino fare delle righe ondulate parallele.

venerdì 1 luglio 2011

CARNE A PIZZETTA


Direttamente da cotto e mangiato...
stranamente anche i bimbi hanno gradito..
per cui merita di essere pubblicata..
Non ci speravo per cui la foto era stata fatta ''volante''..

CARNE A PIZZETTA
DA COTTO E MANGIATO

Ingredienti:
250 g di pane
latte quanto basta
300 g di carne trita
2 uova
50 g di parmigiano
sale
un cucchiaino di origano
200 g di pomodorini o un bicchiere di passata di pomodoro
una mozzarella
una manciata di olive verdi denocciolate

Preparazione:
Ammollare il pane nel latte, spappolarlo per bene con le mani e unire la carne trita. Incorporare uova, sale, origano parmigiano e creare un impasto omogeneo.
Ricoprire una teglia rettangolare di carta forno e distribuirvi la carne in un unico strato sottile (come fosse la pasta per la pizza), ricoprire con i pomodorini parluiati a metà oppure la passata di pomodoro.
Cuocere circa 15 minuti 180° forno ventilato.
Nel frattempo, tagliare la mozzarella a dadini e tagliuzzare anche le olive.
Passato un quarto d'ora, aprire il forno e unire mozzarella e olive.
Cuocere ancora circa 10 minuti e servire non troppo bollente.

mercoledì 29 giugno 2011

STRUDEL DI MELE CON FROLLA ALLA RICOTTA

La foto è pietosa..in compenso lo strudel è una favola...

La ricetta l'ho presa qui.


STRUDEL DI MELE CON FROLLA ALLA RICOTTA

Ingredienti:


Per la pasta frolla: 200 gr. di farina 00 - 200 gr. di ricotta- 150 gr. di burro- 1 bustina di vanillina- 75 gr. di zucchero- 100 gr. di zucchero a velo vanigliato (oppure a velo normale con aggiunta di1 bustina di vanillina)- ½ bustina di lievito in polvere


Per il ripieno: 6 mele sbucciate e tagliate a fette (circa 1 kg)- 50 gr di zucchero- 1 cucchiaino di cannella- succo di 1 limone- ½ bicchiere di rhum- 80 gr di pane grattugiato- - uvetta a piacere - 3 amaretti sbriciolati.


inoltre: 1 tuorlo per spennellare


Procedimento :

Lavare le mele e tagliarle a fettine. Aggiungere la cannella, il rum, il succo del limone lo zucchero, il pane grattugiato e gli amaretti sbriciolati. Mescolare e lasciare riposare il composto.
Preparare la pasta frolla con la farina, la ricotta, il burro, il sale, il lievito, lo zucchero a velo, la vanillina (o zucchero vanigliato) e lo zucchero semolato (viene un impasto abbastanza morbido che conviene far riposare nel frigorifero, eventualmente se lo vedete comunque "troppo morbido" aggiungete un altro pochetto di farina) . Poi stendere la pasta (non troppo sottile): circa 45 cm. x 35 cm, su di uno strofinaccio infarinato.
Disporre il ripieno di mele sulla pasta frolla, ripiegare i bordi sovrapponendoli un po’, servendosi dello strofinaccio e chiudere le estremità ripiegandole verso l’interno. Adagiare lo strudel su una teglia imburrata o coperta con carta da forno e spennellare con il tuorlo d'uovo. Fare dei taglietti obliqui sul dorso dello strudel e cuocere per 45 minuti a 175 gradi.
Servire come più vi piace (io l’ho spolverizzato con zucchero a velo e l’ho servito con panna montata)


martedì 21 giugno 2011

FIORI AL MIELE


Continua la serie di biscotti..anche perchè delle altre ricette non ricordo il procedimento...e le avevo scritte sul famoso ricettario scomparso nei meandri del pc..



FIORI AL MIELE DA PIU' DOLCI
320 gr farina
250 gr burro
100 gr zucchero a velo
1 uovo
40 gr miele
1 pizzico sale
Montare burro zucchero,unire uovo, miele, farina setacciata--io ne ho messo un po’ di più, sale.
Impastare bene, mettere a riposare in frigorifero almeno 30’.
Stendere tra 2 fogli di carta forno--a me nn è servito ma ho le mani fredde--
Ritagliare i biscotti nella forma preferita.
Cuocere a 160° per 10

martedì 7 giugno 2011

ANELLINI ALLA VANIGLIA O AL LIMONE


O AL CACAO...

continunado il titolo..insomma cambiare l'aroma ed avrete i biscotti che preferite...
Continuo nel biscottare...qui son d'obbligo a merenda insieme alle ciambelle...
e visto che ho sempre ospiti..mi devo dar da fare.

ANELLINI ALLA VANIGLIA piu 'dolci
370 gr farina
70 gr fecola
200 gr zucchero
1 uovo
120 gr burro semimorbido a cubetti
100 gr latte--io qb--
5 gr bicarbonato di sodio
2 pizzichi di sale
1 bustina di vanillina--o scorzetta bio di limone--
Impastare tutto con un cucchiaio.
Tenere in frigo coperto per 30’.
Spolverare il piano di lavoro con abbondante farina e stendere tra due fogli di carta forno.
ritagliare la forma desiderata e cuocere in forno
Io ho fatto a 180° per circa 10’..ma dipende dallo spessore del biscotto..li vedete quando son pronti...ad una parte di impasto io ho messo anche un poco di cacao.

lunedì 6 giugno 2011

TORTA NIDO DI PASQUA

;-D


Si lo so..sono tremendamente in ritardo..e mi mancava pure di perdere tutte le ricette...
cmq questa non è niente di che..
una ciambella--cotta pure sul fornetto a gas...con una base di torta allo yogurt..una favolosa farcitura di camy cream, che ho usato anche per i decori e tanti riccioli di cioccolato


venerdì 3 giugno 2011

FIORI ALL'ARANCIA


Questa ricettina veloce veloce viene da più dolci ma l'ho modificata in corso d'opera.
Questa è la versione che ho fatto io.

FIORI ALL'ARANCIA


300 gr farina
160 gr burro morbido
90 gr zucchero a velo
1 uovo
1 po’ di latte se serve
1 arancio scorza


Montare il burro con lo zucchero, unire gradtamente un uovo, scorza di arancia la farina
Sparare su teglia nn foderata di carta forno.
Cuocere a 170° per 12’ circa

mercoledì 1 giugno 2011

INSALATA DI RISO TONNO E CARCIOFI

Beh...è tutto nel titolo...



INSALATA DI RISO CON CARCIOFI E TONNO
Ingredienti:
300 gr riso
250 gr tonno sott'olio
250 gr carciofini sott'olio
100 gr olive verdi snocciolate
250 gr fontina
succo di mezzo limone
olio di oliva, sale, pepe
Preparazione:
Lessare il riso.
Tagliare a dadini gli ingredienti e condire il riso freddo con tutto.
Ovviamente le dosi son puramente indicative..io non ho pesato proprio al grammo.


martedì 31 maggio 2011

TEGLIA DI CARASAU E PEPERONI

Scusatemi se son latitante....ma faccio veramente fatica a recuperare le ricette .molte erano improvvisate e scritte sul ricettario che mi è sparito...

Intanto vi pubblico quelle che mano a mano ritrovo ..e soprattutto ricordo.
Questa secondo me si può fare con qualsiasi verdura..viene buona comunque..qui io l'ho eseguita con i peperoni, ma tranquillamente anche con altre verdure o verdure miste viene sempre buona
In due parole..
si tratta di prendere una teglia della grandezza e dimensioni che preferite...
ungerla POCO con olio e cominciare a fare strati di pane carasau bagnato con brodo vegetale ed alternato a peperoni spellati e ripassati in padella o grigliati a mozzarella a fette.
Io ci ho messo anche dell'origano...
Credo di averlo visto a cotto e mangiato...ma non me lo ricordo con certezza.

martedì 24 maggio 2011

TORTA SALATA CON ZUCCHINE

Ho fatto fatica a recuperare come ho fatto questa torta perchè avendo perso le ricette son dovuta andare a memoria...

allora..

ho fatto una pasta brisèe.
Poi ho rosolato delle zucchine in poco olio, con uno spicchio di aglio intero schiacciato che poi ho tolto, salato e pepato.
Ho steso la brisèe--scusate ma non ricordo esattamente la ricetta usata-- ci ho messo del prosciutto di praga, le zucchine e poi ho frullato 2 uova con 1 cucchiaione di farina 2 cucchiai di yogurt greco e 2 di panna.
Una favola...veramente..

mercoledì 18 maggio 2011

SFERE AL CIOCCOLATO


Scusatemi..nn ho postato niente per un po' ..ho un diavolo per capello.
E badate che ho molti capelli.
Per la terza volta, dico terza in poco tempo mi è sparito il ricettario con tutte le ricette, nonostante mi fossi procurata di fare back up e salvataggi vari è proprio sparito il file dal pc.
Ora sto juliecooking book del cavolo con me ha chiuso.
Solo che dall'arrabbiatura non volevo più postare niente..ho dovuto sbollire..

Se avete dei bimbi, come il mio cucciolo grande, che adorano il cioccolato, questa è un'ottima soluzione.
Si può anche dare come merenda, al posto di quelle confezionate, che per ora son riuscita ad evitare da quando son nati, visto che non si spatascia tra le mani.
Farete la loro felicità.

x 12 stampi da cm 8
a me ne son venuti 18 si vede che son più piccoline

250 gr uova
100 gr zucchero
100 gr farina
1 bustina vanillina o scorza di limone o altro
Farcia
150 gr cicocolato fondente
100 gr panna
1 cucchiaio rum
+
cioccolato fondente fuso
Montare uova, zucchero come per il pan di spagna fino a che scrivono.
Unire farina e vanillina setacciate.
Cuocere a 180° per circa 12’, poi regolatevi con il vs forno
Far raffreddare bene sn molto delicati.
Scaldare la panna senza farla bollire e versarla sul cioccolato tritato.
Far sciogliere bene, aromatizzare con il rum.
Far raffreddare usare questa ganache per farcire le mezze sfere..decorare con il cioccolato fuso.

venerdì 13 maggio 2011

BACI DI DAMA ALLA NOCCIOLA

Mi incuriosivano tanto questi baci fatti in questo modo dalla Parodi ed ho voluto provarli..

eccezionali veramente..i bimbi hanno molto molto apprezzato.


BACI DI DAMA ALLA NOCCIOLA COTTO E MANGIATO

Ingredienti:
100 g di mandorle
100 g di nocciole
200 g di zucchero
200 g di farina
1 pizzico di sale
200 g di burro a pezzetti
2 tuorli
100 g di cioccolato fondente

Preparazione:
Tostiamo nel forno le mandorle per 10 minuti e le tritiamo nel mixer insieme alle nocciole, lo zucchero, la farina e un pizzico di sale.
Aggiungiamo il burro tagliato a pezzetti e quando l'impasto è diventato bricioloso uniamo i due tuorli.
Tritiamo fino ad ottenere una palla simile a della frolla.
Facciamo delle palline piccole schiacciate da un lato e le disponiamo su una teglia da forno rivestita da carta forno.
Facciamo cuocere a 180° per circa 15 minuti.
Lasciamo raffreddare bene.
Facciamo sciogliere in un pentolino il cioccolato fondente a bagno maria.
Uniamo due palline usando il cioccolato fuso e serviamo dopo averli fatti raffreddare

mercoledì 11 maggio 2011

BISCOTTI ALLE MANDORLE



Finalmente funziona blogger...
ma è successo solo a me di non riuscire più ad entrare?

continua la produzione biscottifera..badate bene che è solo quella relativa alla settmana di vacanze per Pasqua..
;-D


BISCOTTI ALLE MANDORLE PIU' DOLCI

280 gr farina
1 uovo
120 gr burro morbido
180 gr zucchero
130 gr cioccolato fondente tritato a coltello
80 gr mandorle tritate
1 cucchiaino di lievito
1 pizzico di sale

Montare burro zucchero incorporare farina uovo lievito sale, mandorle e ciocco.
Amalgamare delicatamente.
Mettere per 1 ora in frigo avvolto in pellicola.
Formare palline 20 gr.
Cuocere a 180° per 15-18'.

martedì 10 maggio 2011

PEPERONI RIPIENI DI RISO

Quando è caldo..cerco le scorciatoie per fare dei piatti unici..

nn so se si nota.
Questi sarebbero ottimi anche per il picnic...si possono fare il giorno prima e gustare il giorno successivo, son cmq ottimi e freschi.

PEPERONI RIPIENI DI RISO

4-6 peperoni--dipende dalla grandezza
300 gr riso al dente
30 gr olive verdi a pezzetti
4 filetti di acciughe sminuzzate
2 uova sode a dadini
olio aceto sale pepe qb
prezzemolo 2 basilico tritati
1 cucchiaino colmo di senape


Cuocere il riso al dente.
Emulsionare olio aceto senape sale e pepe e condirci il riso raffreddato.
Far insaporire bene.
Eliminare ai peperoni le nervature bianche in modo da non romperli ed ottenere delle ''barchette''.
Cuocerli a 200° per circa 10-15'.
Farcirli con il riso coprirli con calotta

Attenzione:facendo così i peperoni restano saldini..ottimi per fare la barchetta ma non ottimi per chi ha difficoltà a digerirli.
A me non creano problemi ma a qualcuno qui a casa si.

Eventualmente prolungate la cottura e spellateli..nel qual caso però non terranno la barchetta...semmai serviteli assieme al riso cotto a pezzetti spellati..è un ottimoi piatto unico.



lunedì 9 maggio 2011

FRISELLE CON IL TONNO

Si lo so..

che van gustate da sole..
ma a me piacciono con tutta sta roba sopra..
perchè ci faccio un pasto con una..senza cucinare...
:-D
perdonatemi..
ma d'estate io divento pigra ed anche quando è caldo..

nn esiste ricetta ma solo lista di ingredienti

FRESELLE bagnate con acqua brevemente
UOVA SODE
POMODORI
CIPOLLOTTI
OLIVE
TONNO
ORIGANO
il tutto condito con un emulsione di olio aceto sale e pepe e fatto riposare 10'..
una delizia..

PESCE FINTO


Beh..lo so che la decorazione fa un po' pena..anzi tanto..
ma il bello sta nel farlo con i bambini...
:-D
cmq lo scopo era fargli mangiare un po' di pesce..almeno il tonno..
che dire..
hanno partecipato con allegria alla fase decorativa..ma non tanto alla prova assaggio..
eppure era veramente buono..
io per la maionese mi son concessa questa prova..vien fuori una maionese da favola!!


PESCE FINTO COTTO E MANGIATO

- 1 kg di patate
- 450 di tonno sott'olio
- Una manciata di capperi
- Cetriolini sott’aceto
- 2 uova sode
- Sale
Per la maionese
- 1 uovo
- Il succo di ½ limone
- sale
- ½ litro di olio
Lessare e schiacciare le patate con lo schiacciapatate, unire il tonno sgocciolato e spezzettato, una
manciata di capperi tritati e aggiustare di sale. Preparare la maionese (fare la maionese nel robot da
cucina è semplicissimo: mettere nel bicchiere l'uovo, anche l'albume, e un pizzico di sale, quindi azionare
le fruste; mentre il robot è in azione, aggiungere il succo di limone e poi, a filo, cioè piano
piano ma continuativamente, l'olio: la vostra maionese monterà che è una meraviglia). Aggiungere
alle patate e tonno qualche cucchiaiata di maionese per ammorbidire l'impasto; versarlo in un piatto
da portata dandogli la forma del pesce, ricoprirlo con la maionese, poi con i cetriolini tagliati a
fettine a mo' di squame e, per finire, sistemare il cappero per fare l'occhio. Affettare le uova sode e
sistemarle intorno al “pesce” per guarnire i lati.
L’idea di Benedetta
A casa di amici ho mangiato un ottimo pesce finto ricoperto di pezzetti di branzino al vapore.


mercoledì 4 maggio 2011

POLLO AL MIELE E LIMONE

mah..
a me non ha entusiasmato granchè..
il dolcesalato con la carne non mi entusiasma sempre...cmq c'è chi ha aprezzato..
fate vobis.
Ingredienti
1 petto di pollo
a fettine sottili
1 grosso limone
2 cucchiai di miele
1 spicchio d’aglio
1 peperoncino, menta
olio extravergine d’oliva
sale, pepe
pomodorini alle erbette per servire
Preparazione
• Preparate la marinata per la carne: ponete in una ciotola il succo del limone e le scorzette, il miele, lo spicchio d’aglio tritato, il peperoncino e un cucchiaio di menta tritata.
• Ricavate delle striscioline sottili dal petto di pollo e ponetele a marinare nell’emulsione. Coprite con pellicola e ponete a riposare in frigo per 2 ore.
• Scolate la carne dalla marinata, poi rosolatela rapidamente con 2/3 cucchiai di olio per 6/8 minuti. Regolate di sale e pepe.
• Spolverate la carne con abbondante menta e servite con un contorno di pomodorini alle erbe aromatiche.


OVIS MOLLIS

Per fare questi altri biscottini son partita da una ricetta di pù dolci che però non ho trovato precisa, ed ho dovuto cambiare in esecuzione per cui vi passo quella che ho usato io.

OVIS MOLLIS

220 gr burro
110 gr zucchero
5 tuorli sodi
1 baccello di vaniglia
200 gr farina
100 gr fecola
zucchero qb

Lavorare burro morbido, zucchero, i semini della bacca di vaniglia--o una pratica e scandalosa bustina di vanillina--
incorporare i tuorli sodi passati al setaccio--passateli o non vengono fuori i biscotti è noioso ma è un passaggio fondamentale--
unire le farine.
Passare in frigo per almeno 1 oretta.
Formare dei salamini da passare nello zucchero a velo, tagliare gli ovis mollis in quadratini.
Cuocere a 180° per 12' circa.



martedì 3 maggio 2011

FRISELLE


Finalmente è caldo..non caldissimo...ma caldo e si sta bene..

Nei primi giorni di caldo però..mi era passata la voglia di cucinare..ed allora ho riscoperto..qualche piatto senza cottura..niente di che..ma ottimo per pranzo o cena..con il caldo io l'ho gustato da solo.


FRISELLE MEDITERRANEE

per ogni persona
2 friselle
1 spicchio di aglio
1 peperoncino ''dolce''
1 porro
ciliegini a piacere
4 filetti di acciughe sott'olio
olive
origano
3 cucchiai di olio evo
2 cucchiaini di aceto
sale pepe

Sfregare le friselle con l'aglio, passarle sotto l'acqua fredda e metterle su un piatto.
Lavate ed asciugate peperoncino e pomodori--senza toccarvi gli occhi mi raccomando--
Tagliate a metà i ciliegini, a rondelline il porro, sistemate il tutto a piacere insieme agli altri ingredienti sulle friselle.
Spolverate con origano.
Emulsionare olio aceto sale pepe e condire le friselle.
Lasciar insaporire per qualche min...e gustare..



martedì 26 aprile 2011

GOCCE DI CIOCCOLATO


Le vacanze di Pasqua...a casa mia..son state così.. tutta una festa con i bimbi a casa che invitavano vicini e si autoinvitavano a casa da loro..

era festa tutto il giorno per loro.
E quando capitavano da me li deliziavo con qualche dolcetto per merenda..così ho provato tante nuove ricettine carine..questa è una di quelle.

GOCCE DI CIOCCOLATO PIU' DOLCI

270 gr farina
100 gr zucchero a velo
60 gr olio di semi di mais o olys
40 gr gocce di cioccolato
40 gr latte tiepido
4 gr ammoniaca alimentare
2 pizzichi di sale
1 bustina di vanillina o altri aromi..scorza di arancia, cannella, zenzero


Sciogliere l'ammoniaca nel latte--attenzione gonfia molto usare un bel bicchierone grande--
Amalgamare prima farina, sale, zucchero, poi unire a filo latte ed olio.
Aromatizzare con l'aroma prescelto.
Unire le gocce di cioccolato lavorando velocemente per non farle sciogliere.
Stendere e ritagliare le gocciole..pardon le gocce..
cuocere a 180° per 13'.


PEPE & PEPERONCINO   © 2008. Template Recipes by Emporium Digital

TOP