VENEZIA

VENEZIA
PALAZZO DUCALE

venerdì 19 settembre 2008

DUE PREMI E DUE CHIACCHERE

Ho ricevuto due premi.
AGGIORNAMENTO 25 NOVEMBRE:Ricevo questo premio anche da Mary
Poichè li avevo già postati ringrazio sentitamente, Serena che mi ha donato nuovamente questo


per le regole e quello che avevo postato rimando qui.Devo poi ringraziare nuovamente le gemelline perchè mi han dato questo





Di questo premio mi piace la foto perchè carica di significati e, secondo me, ogni commento è superfluo. Per questo invece vi rimando qui

Grazie ragazze.

Poi invece facciamo due chiacchere.

La scuola è cominciata.Noi non abbiamo ancora preso il ritmo, vuoi perchè la piccoletta ha ancora il gessetto, vuoi perchè il mio piccolo uomo non ne vuole sapere dei cambiamenti e son pianti ogni mattina.

E' pur vero che non ha ancora 6 anni poverino, li farà a dicembre, ma non credo il problema sia quello anche io son andata a scuola a 5 anni e non ho mai pianto, credo sia il carattere.

E' un emerito mammone e vuole stare con me e chi non vorrebbe stare con la mamme? a volte anche io...
Non vi dico come mi sento quando ogni mattina va piangendo in classe con la maestra, mi sembra che mi diano un pugno sullo stomaco.Sto male fino alle 1300 quando vado a prenderlo e vedo che sta bene ed è sereno.Non posso fare a meno di stare male.Anche se non mi faccio assolutamente vedere da lui, altrimenti è finita.Spero che si abitui perchè fino a che non si abitua mi fa vivere male.




Eccolo qui..si intravede anche il gessetto della piccola.
Per questa settimana ho tentato di coccolarmelo tutto quando arriva a casa in tutti i modi...anche con il cibo.
Per fargli capire che quando torna a casa la mamma c'è sempre.
E questo ha anche delle conseguenze qui..non riesco ad essere presente perchè ovviamente viene prima il mio piccoletto, il resto è tutto secondario.
Non vorrei sembrare troppo apprensiva, anzi tento di non esserlo proprio ma ogni bambino è un caso a sè, la piccola non ha il suo carattere e non prende niente così.




8 granelli di pepe:

germana

Ciao Michela vedrai che il piccolino si abituerà presto.
Te lo dice una che ha qualche annetto d'insegnamento sulle spalle.
E poi la maestra diventerà LA SUA MAESTRA e guai a chi la tocca.
E la piccolina... cara con il suo gessetto.
ciao
germana

michela

@Germana:farei la firma perchè avesse una maestra come te, e per averla avuta io...
Un baciotto.

Caty

Cara Michela devo ripetermi anch'io vedrai che pian piano si sbituerà e sarà un mondo nuovo in cui troverà tanti amici! ..in quanto alle mamme...bè non si finisce mai di essere apprensive ..ma forse è questo il bello di esserlo! un caro abbraccio e un saluto ai tuoi pargoli!

michela

@caty:grazie sei molto comprensiva.
E forse no non si finisce mai..bisogna che impari però almeno a non farlo trasparire..quello non so se son capace..devo chiedere a qualcuno che mi vede.
ciao
buon week end.

Caty

Scusa se ti riposto , stai tranquilla i tuoi bimbi ti amano per quello che sei e cioè la loro mamma , così come sei , apprensiva o no !!I figli ci "respirano" e forse un estraneo può non coglierci dentro ma loro sempre, anche senza parole ; loro ti amano e tutto il resto non conta.un riabbraccio e scusa le chiacchere e ancora tanti tanti complimenti ( sei propio brava!)

Lo

come sei tenera....non ti preoccupare poi passa....io con l agnoma l'ultimo anno di asilo e capisco lo struggimento...ad un certo punto non ne potevo più allora, forse sbagliando, le ho detto...due cose succeddono e non c'è lacrima e strillo e disperazione che possa cambiarle:
1. tu ogni mattino vieni all'asilo
2. io ogni giorno ti vengo a prendere...
bho non so se l'ho intimorita o ha capito ...però aveva smesso....un bacio e ricette splendide

panettona

la mia piccolina lunedi ha cominciato la scula materna e a dire il vero credevo che ne fosse entusiasta , iunvece ...
una tragedia ...
parte con tutti i buoni propositi e poi pianti e pianti fino a che le maestre non mi chiamano perchè non riescono in tutti i modi a farla smettere ...
speriamo bene ...
baci!

michela

@caty:non c'è niente da scusare sei tanto cara.
Grazie mille per le tue parole.
@lo:questo è 3 anni che lo faccio.
Era questa storia anche all'asilo ed aveva smesso solo l'ultimo anno perchè aveva cominciato al primo la sorellina.
Ora ricominciamo.
Forse perchè la sorellina causa gesso non va ancora all'asilo, forse quando vedrà che torna anche lei cambierà..intanto son pianti ogni mattina.
Stamattina si è attaccato al collo e la maestra l'ha dovuto staccar via perchè non ne voleva sapere ed ha gridato per tutta la strada dal cortile alla classe che lui vuole la mamma.
Si sa che si abituerà...nel frattempo ti spezza il cuore in due.
@panettona: guarda se leggi sopra sai quanto ti capisco.
Io speravo che con la scuola cambiasse la storia..ma si vede che è il suo carattere ed è dura tanto staccarsi.
Questo distacco però è necessario, per cui, con tutte le lacrime del mondo dovrà abituarcisi.
Certo noi mamme non è che soffriamo di meno, non è bello stare tutto il giorno con il pensiero del cucciolo che piange e si dispera, ci si sente dei mostri.
Però, non li stiamo mica mandando al massacro..almeno insomma..li mandiamo nella società che a guardar bene un massacro è, però prima o poi devono farlo...

PEPE & PEPERONCINO   © 2008. Template Recipes by Emporium Digital

TOP