VENEZIA

VENEZIA
PALAZZO DUCALE

martedì 30 dicembre 2008

BIOVE


Da La Cucina Italiana di Dicembre 2008.
Come ormai ogni volta che c'è festa, siccome conosco i miei polli e so che amano il pane fresco glie l'ho preparato visto che dove lo trovano un panificio aperto il giorno di Natale?
Quest'anno ho optato per questo Biove trovato sull'ultimo numero della cucina Italiana.
Io non ho rimboccato tutte le pagnottelle perchè volevo vedere la differenza ed infatti mi son piaciute di più esteticamente quelle non rimboccate.
Per fare i tagli ho usato delle lamette --vergini ovviamente-- quelle che si usano per i rasoi, comprate appositamente e che uso solo per queste preparazioni con cautela perchè tagliano proprio tutto..mani incluse.
Poi avrei voluto avere il tempo di fare la biga..ma non ce l'ho fatta ed allora ho mantenuto invariate le dosi del primo impasto e raddoppiato quelle del secondo impasto.
Ho formato 8 pagnottelle buonissime!!!
Che modesta eh?
E' merito della ricetta comunque non mio.
Ho pure provato a congelarne qualcuna e le abbiamo mangiate a S STefano facendole scongelare e passandole un attimo in forno..come nuove!
Mi hanno richiesto il bis.

BIOVE DA CI DIC 08

Primo impasto
320 gr farina speciale per pizze--non so cosa intendano presumo farina 0 o forse manitoba io comunque ho usato manitoba-
160 gr semola di grano duro
40 gr lievito d birra
15 gr malto d'orzo--io miele-
Secondo impasto
320 gr farina 0
100 gr latte
80 gr strutto
10 gr sale


Primo impasto:
Setacciare in una ciotola la farina speciale con la semola, unite il lievito sbriciolato, il malto e 300 gr di acqua tiepida.
Impastate formare una palla e lasciare riposare coperta da un canovaccio umido fino a quando non avrà raddoppiato il proprio volume.
Secondo impasto:
In un'altra ciotola versate la farina, unite il primo impasto, il sale il latte e per ultimo lo strutto.
Impastate energicamente sul piano di lavoro spolverizztao di farina fino a quando la pasta sarà elastica e morbida.
Formate una palla e fatela lievitare di nuovo finchè non avrà raddoppiato il proprio volume.
Formate 4 palle di circa 320 gr ognuna.
Farle riposare per 20' coperte con un telo umido.
Poi allungatele ed ottenere 4 strisce lunghe circa 30 cm quindi arrotolatele su se stesse.
Rimboccate le estremità sotto i rotoli così da ottenere 8 pagnottelle.
Adagiatele su una placca foderata di carta forno e fate due tagli sui lati di ciascuna con una lametta o un coltello affilato.
Fate lievitare per 40-50'. poi infornate a 190° nel forno con funzione statico per 25'--io 180° per 20'--poi proseguite la cottura per altri 25'--io 20'-- con funzione ventilato.
Note Michela:
io ho raddoppiato le dosi del secondo impasto.
Avrei voluto diminuire il lievito a 5 gr e far riposare tutta la note ma non ho potuto perchè ho deciso di farlo all'ultimo minuto.

2 granelli di pepe:

Mary

fantasico questo pane ...buona anno!

michela

@Mary:grazie cara anche a te!

PEPE & PEPERONCINO   © 2008. Template Recipes by Emporium Digital

TOP