VENEZIA

VENEZIA
PALAZZO DUCALE

sabato 26 giugno 2010

FOCACCIA DI GRANO DURO



Buon week end a tutti.
Scusate la latitanza ma non è un bel periodo per me.
Non dirò più che è passato visto che ogni volta sembra portar male.
Di certo è uno dei periodi più tristi finora della mia esistenza.
Per cui stenderò un velo pietoso.

Vi voglio invece raccontare di questa focaccia di cui ho preso nota al volo durante una di quelle giornate in cui ero ''obbligata'' a letto e mi son segnata questa procedura dalla prova del cuoco.
Qualche dritta il cuoco l'ha data--nn mi ricordo manco come si chiama, perdonatemi ma non guardo mai questa trasmissione..anzi veramente non guardo mai la tv..se si eccettua la sera--
e comunque mi ero ripromessa di rifarla appena fossi stata meglio..per cui detto fatto..
eccola qui..
veramente eccezionale anche senza usare la farina speciale che usa lui etc..etc..
:-D


FOCACCIA DI GRANO DURO

1 kg di farina di grano duro
600-800 acqua fredda
1 cubetto lievito
10 gr sale
olio 2 cucchiaini


Amalgamare prima in una ciotola farina ed acqua..poi unire lievito..infine olio e sale.
Poi mettere a lievitare x 12 ore in una ciotola unta di olio e con olio sopra.
Quando è lievitato, spolverare di pangrattato e rivoltare sulla teglia senza impastare.
Oliare.
Fare affondare pomodorini datterini tagliati a metà e conditi con olio ed origano e cipolla a velo.
Cuocere a 180° per 25' prima da sotto e poi a metà forno.


N.B. Ovviamente il lievito si può ridurre a piacimento prolungando i tempi di lievitazione.

mercoledì 9 giugno 2010

FOCACCIA MESSINESE





Ultimamente non son molto presente..mi son capitati dei problemini di salute..e non solo a me.
Nessuno è mai andato per anni dal dottore ed ora facciamo a turno avanti ed indietro al pronto soccorso.
Ora tutto bene..per fortuna, ma ho passato dei brutti momenti perchè quando son coinvolti i bambini è tutto più preoccupante.
Tutto a posto comunque..spero di non vedere più ospedali e medici per un altro pezzetto.

Cambiando discorso, invece, torniamo ai fornelli.
Non so a voi, ma a me capita spesso quando parlo con qualcuno di vagare in vari argomenti e non so come mai salta sempre fuori la cucina, la lievitazione, ed a volte capita addirittura che scopra che il mio interlocutore si riveli un panificatore..
Quale migliore occasione per carpire qualche segreto...
Questa ricetta me l'ha passata tal quale un ''amico panificatore'' io ho fatto metà dose..unico errore ho lasciato la pizza un po' troppo in forno per cui si è vagamente colorita in maniera eccessiva...detto questo..

uno schianto assoluto!!
Da rifare tante tante volte..





FOCACCIA MESSINESE
1kg di farina 00 rinforzata
20gr strutto o olio di semi
30gr zucchero
16gr sale
25gr lievito di birra fresco(quello che portano ai fornai non quello che vendono nei supermercati)
0,5lt d'acqua circa
impastando ti accorgi tu se la pasta è troppo dura o troppo morbida deve essere una via di mezzo
per condire metto acciughe salate
formaggio (io uso edamer paladin 30%)
scarola e pomodori freschi
 
dopo che la impasti io la peso 1,3kg dato che le mie teglie sono più grandi di quelle di casa tu magari ne puoi pesare 800gr, passi un po d'olio sulla teglia metti la pasta al centro con un po d'olio di sopra la lasci sopra la cucina per una mezzoretta buona o almeno finchè non vedi che la pasta ha raddoppiato il suo volume dopodichè la stendi usando le mani la condisci come più ti piace e la metti al forno che in precedenza hai fatto scaldare io lavoro a 220gradi ma quello di casa lo puoi tenere anche a 200° il tempo di cottura varia il mio forno ci impiega circa 45 minuti a cuocerla ma a casa ci metti molto meno deve essere colorita poi dipende se ti piace più cotta o più morbida
la farcitura lui la mette tutta a cruda..tagliata a fettine..
e poi tutto in forno.
Consiglio da panificatore: Dipende molto anche dal tempo ti do un consiglio se vedi che c'è molta umidità la esci Quando ancora non è cotta totalmente circa 10-15 minuti prima di finire la cottura ad esempio se ci Mette 30 minuti nel forno la fai cuocere per 20 minuti la fai raffreddare un pò e la reinforni per i restanti minuti di cottura diventerà bella croccante
 
Note Michela: 
io ho fatto metà dose.

PEPE & PEPERONCINO   © 2008. Template Recipes by Emporium Digital

TOP