VENEZIA

VENEZIA
PALAZZO DUCALE

mercoledì 29 luglio 2009

SFORMATINI DI ZUCCHINE


Scusatemi se non mi son fatta viva nei vs blog..e nemmeno nel mio veramente.
Ho avuto seri problemi con blogger pensavo di non riuscire più a postare niente.
Prima non riuscivo a rispondere ai vs messaggi..poi non mi prendeva la mia password.
Non so cosa sia successo..comunque oggi finalmente son riuscita ad entrare.
Avevo paura di aver perso tutto.
E vi regalo questa ricettina che mi ha soddisfatta molto..tranne per la zucchina al centro che avevo fatto la fatica di tagliare con uno stampino a stellina..ma è stata inglobata dal resto.
Comunque il gusto ottimo...

SFORMATINI DI ZUCCHINE
da la cucina italiana

zucchine g 900 - mollica di pancarré g 300, da ammollare nel latte - scamorza g 70 - olive nere snocciolate g 40 - Parmigiano Reggiano grattugiato - 2 scalogni - alloro - maggiorana - 2 uova - 12 pomodorini - sale - pepe - olio extravergine - burro e pane grattugiato per gli stampini
Conto calorie: kcal 305 (KJ 1276) a porzione


Dopo aver ridotto gli scalogni a listerelle, soffriggeteli in una larga padella con un filo d'olio e una foglia di alloro, quindi unite le zucchine (la parte verde) a dadini, saltatele per farle insaporire; salatele e toglietele dal fuoco. Passatele poi al mixer con il pane strizzato, le uova, 2 cucchiaiate di parmigiano, maggiorana, sale e pepe. Dopo aver grattugiato la scamorza, mescolatela in una ciotola con le olive tritate, quindi formate con il composto 6 palline (nocette). Ungete abbondantemente di burro 6 stampini da crème caramel, spolverizzateli di pane grattugiato e deponetevi un dischetto di verde di zucchina che avrete tenuto da parte. Mettete in ogni stampino, sopra la fettina di zucchina, una nocetta di formaggio. Distribuite quindi il composto di zucchine, riempiendo gli stampini fino a un dito dal bordo. Infornateli a 180 °C per circa 30', quindi sfornateli e, prima di sformarli, lasciateli intiepidire e compattare. Sistemate gli sformatini nel piatto da portata e serviteli subito con pomodorini a fettine, già conditi con olio, sale, pepe e maggiorana.




martedì 28 luglio 2009

PASTA CON VERDURE E PANCETTA


Ogni anno l'orto produce..ogni anno produce in eccesso qualcosa.
C'è stato l'anno dei peperoni, quello dei pomodori, quello delle melanzane, questo è quello delle zucchine.
Tra un po' le mangiamo anche a colazione..siamo passati a due cassette a settimana.
Praticamente funziona che quando le abbiamo le mangiamo e poi di inverno non c'è verso non riesco a comprarle..anche perchè quelle dell'orto non hanno nulla di chimico-a parte l'aria e la terra e tutto il resto che ci respiriamo ;)- per cui hanno tutt'altro gusto.
Quindi..ora arriveranno una serie di vagonate di ricette con le zucchine....


FARFALLE PANCETTA E VERDURE CI

Ingredienti: (dose per 4 persone)
farfalle all'uovo g 250 - pancetta affumicata a dadini g 90 - 2 grosse patate - 2 zucchine - salvia - olio extravergine di oliva - sale - pepe


Mettete a cuocere le patate, a dadini, in abbondante acqua bollente, salata. Fate riprendere il bollore e unite la pasta (così patate e pasta saranno pronte nello stesso tempo). In una padella, rosolate la pancetta con un cucchiaio d'olio e alcune foglie di salvia. Unite le zucchine a pezzetti e fatele saltare. Salate e pepate. Scolate pasta e patate, mescolatele alle zucchine per insaporirle e servite.



venerdì 24 luglio 2009

INSALATA DI PASTA

Eccomi qui....con un'altra insalata di pasta...strana..ma buona!
Avevo timore di abbinare alle melanzane l'uvetta onestamente..ed infatti ho raddoppiato tutte le dosi qui sotto indicate--penso siano per 1 persona-- tranne l'uvetta...
Forse era la scelta giusta..perchè secondo me con queste dosi era tutto ben abbinato.
E' ottima anche fredda.
Auguro a tutti buon we!!!!

INSALATA DI PASTA E MELANZANE DB CI

melanzana a cubetti g 150 - ditalini da lessare g 120 - uvetta - pinoli - olive verdi - cipollotto - capperi - 2 filetti d'acciuga sott'olio - aceto - 6 pomodorini - olio - sale
Note Michela:
ho raddoppiato tutto tranne l'uvetta


Preparazione
Soffriggete nell'olio un cipollotto tritato con 6 olive e le acciughe; aggiungete una bustina di pinoli, 1/2 cucchiaio di capperi e di uvetta, la melanzana, poi saltate il tutto con i pomodorini, aceto e sale. Condite la pasta fredda e servitela nelle coppe.
Note Michela:
non avevo pinoli ho messo mandorle.
Ho sfumato con aceto e lasciato asciugare.

martedì 21 luglio 2009

RISO CON ZUCCHINE CRESCENZA E ZAFFERANO



Di questo piatto non vi passo neanche la ricetta..è un banalissimo risotto alle zucchine..che di solito taglio più finemente....però, avendo due bimbi schifiltosi che non vogliono le zucchine e mi tocca poi fare la caccia al tesoro per toglierle..stavolta le ho lasciate più grandi ;)
Son stanca di frullarle!
Io non son schifiltosa e mi piace masticare.
o.
Comunque è un risotto semplice semplice alle zucchine..mantecato con la crescenza ed alla fine andrebbe presentato con pistilli di zafferano..che stando in mezzo ai campi non trovo..allora ho usato la polvere di zafferano.
Buono appetitoso.

comunque la ricetta l'ho trovata su cucina italiana..non ricordo se del mese scorso o di quello prima..


lunedì 20 luglio 2009

INSALATA DI FARFALLE

Ogni tanto mangiamo.
;)
E non solo dolci.
Girovagando sul web..mi son imbattuta in questo sito..ci son tante belle insalate di pasta..vi pare che non le provavo_?
Eccomi qui subito..questa è veramente buona!!
Calda e pure fredda.

INSALATA DI FARFALLE MANGIAR BENE

* 500 g farfalle
* 100 gr fagiolini lessati
* 6 zucchine
* 2 cipolle
* 1 spicchio d’aglio
* 200 g pomodorini a cubetti
* 1/2 bicchiere di olio extravergine di oliva
* timo fresco q.b.
* sale e pepe q.b.


Procedimento

Tagliate a fiammifero, le zucchine e le cipolle.
Riscaldate in una pentola antiaderente 3 cucchiai di olio e uno spicchio di aglio. Quando l'aglio avrà preso un bel colorino dorato, toglietelo e fateci saltare per circa 5 minuti le zucchine e le cipolle. Aggiungete infine i fagiolini e fate cuocere ancora per 3 minuti. Le verdure devono risultare belle croccanti. Salatele, pepatele e aggiungete un pizzico di timo fresco, se vi piace. Scolate l'eccesso di olio e tenete da parte.
Cuocete la pasta al dente, scolatela e fatela raffreddare con un getto veloce di acqua fredda. Scolatela nuovamente, asciugatela e versatela nella insalatiera. Per ultime aggiungete le verdure, i pomodorini a cubetti e l'olio extravergine di oliva, aggiustate il sale e il pepe, date una bella mescolata e… buon appetito!

venerdì 17 luglio 2009

CANNELLONI DI VERDURE

Ho il cervello in ferie.
Questa non vuole essere una giustificazione nononono!
Per carità..magari è anche un fattore genetico.
A casa mia son la prima ad avere introdotto in cucina la bilancia come strumento necessario alla preparazione dei cibi...dovreste sentire come vi da le ricette mia mamma...un po' di questo un po' di quello fin tanto che ha questa consistenza..semmai lo allunghi...poi lo cuoci..quanto?
ma non vedi quando è cotto?
lo guardi e lo vedi dal colore..dall'odore...
Ecco.
E poi lei fa dei piatti divini..io mi arrangio a malapena a non morire di fame...
Vabbè detto questo..qui io c'ho la malattia del pc..lei ha quella di sky.
Io le passo le mie ricette migliori..lei mi spiazza sempre dandomi delle cose assolutamente favolose prese da Alice o Gambero rosso..o non so che altro.
I cuochi?
boh.
I programmi?
boh.
Le ho detto scriviti le ricette..almeno..questo è il massimo che son riuscita ad avere...la parte bella è che lei le ricette le scrive su dei fogli svolazzanti tenuti insieme da una molletta..con mezze ricette scritte su una pagina e mezze su un'altra, senza un senso compiuto..
Ovviamente lei ci si raccapezza pure..e poi mi dice..ma non te l'avevo già data questa ricetta?
non te la ricordi?
Tanto..anche lei fa raramente due volte le stesse cose..quindi che mi devo ricordare?
Oppure mi telefona per dirmi scrivi scrivi stanno dando questa ricetta..ed io con la penna in mano senza foglietti che non so dove scrivere..mannaggia!!
Questa è una ricetta data dalla mia mamma, presa da sky, ripeto non so dove non so da chi..e non so manco se è giusta..perchè lei l'ha modificata ed io ancora..questa è la mia versione...
un'ultima cosa: le dosi?
eh volete troppo..fate voi!



CANNELLONI DI VERDURE

Tagliare a julienne carote zucchine peperoni e farle appassire con poco olio tenendole al dente.
Stendere la pasta lessata--o quella già pronta che non necessita cottura --mettere una fettina di scamorza affumicata, un po' di verdure , grana.
Arrotolare a mo di cannellone.
Tagliare a rocchetti--vanno serviti 2 rocchetti per persona--
Metterli su una placca imburrata leggermente.
Coprire con scaglie di provola e grana.
Infornare e far dorare.
Intanto preparare aglio--io intero e poi ho tolto--3 grani di pepe nero interni, lardo battutto--o pancetta stesa in una fetta intera tagliata a dadini-- 3-4 cipolle tagliate a velo brodo--o acqua!!!-- e panna acida--o yogurt greco--come ho fatto io--
Emulsionare con minipimer e versare sui cannelloni pronti.

martedì 14 luglio 2009

LA PIZZA AL MO!!!




Ora non scandalizzatevi vi prego.
Allora, io sono per la pizza fatta sul fornetto Ferrari..è la più vicina alla pizzeria con forno a legna..anzi di alcune viene pure meglio.
Sono per la lunga lievitazione, per le cose fatte come vanno fatte con tutto il tempo che ci vuole bla bla bla..sono una rompona..
Però vivo nella società moderna ed, a volte, dico a volte, proprio non ci sta il tempo..e quando i bimbi mi guardano con gli occhioni da cerbiattone che vogliono la pizza ed io non so come fare..insomma avevo bisogno di capire che riuscivo a fare al microonde.
Devo dire, ad onor del vero, che ci avevo già provato e non mi era piaciuta..così insomma..certo lontana anni luce dalla pizza con fornetto..ma mangiabile.
Insomma i bimbi hanno gradito, il che è importante.
Se proprio non potete accendere il forno..e non vi va di farla in padella--che anche lì viene molto simile alla cottura con forno a legna..beh segnatevi anche questa.
La premessa magari non è invitante..ma la foto si..spero.


lunedì 13 luglio 2009

QUICHE VELOCE AL MO.

Buona settimana a tutti!
Spero di riuscire a passare a trovarvi..non ne abbiatevene a male se non è così..mi son ricavata dei minuti preziosi per pubblicare le ricettine..ma non sempre riesco ad avere il tempo di passare.
Anche se ci provo.
In genere quando son di corsa..o so che ho impegni mi programmo la cena in modo da non saltarla..almeno per gli altri perchè per me in verità non sarebbe una grossa perdita.
Qualche volta però, proprio non ce la faccio ed allora son sempre alla ricerca di qualcosa di mangiabile che riesca a cucinare in 15' o giù di lì tra preparazione e cottura
Questa è una torta salata che rientra in questo stile--certo avevo le melanzane grigliate già pronte però altrimenti i tempi si allungano--
Vista in quest'ottica è una tortina buona da mangiare..giusto per non saltare la cena.
Poi io non son molto amante della sfoglia, e così anemica al mo, non è che l'occhio abbia proprio la sua parte..ma l'abbiamo mangiata.
E non era male.
QUICHE VELOCE AL MO ++

pasta sfoglia
melanzane grigliate
pomodorini
grana padana
scamorza affumicata
maggiorana

Stendere la sfoglia.
Bucherellare con la forchetta il fondo.
Grigliare le melanzane.
Metterle sul fondo, coprire le melanzane con i pomodorini tagliati a metà, scamorza, grana grattugiato, maggiorana.
Cuocere al microonde funzione crisp per 15'.
nota bene:
il sale non messo non è una dimenticanza..non l'ho messo appositamente e non serviva.

giovedì 9 luglio 2009

PANE DI CAROTE


Un altro pane dal ricettario della macchina del pane..li ho provati quasi tutti..mi manca solo di provare quelli più ''strani'' perchè ho paura che i bimbi non li mangino e sono loro i gran divoratori di pane.
Mancherebbe solo doverlo fare doppio..già panifico quotidianamente...
Anche questo molto buono ed anche questo non sa da carote..decisamente un pane da usare come si vuole..qui lo han mangiato con il dolce ed anche il salato.
E con questo auguro a tutti un buon week end.

PANE CON CAROTE BIFFINET

330 gr acqua--da intendersi a filo qb--
1 cucchiaio e mezzo di burro--io strutto-
600 gr di farina--00 o mista 0 e00--
90 gr di carote
2 cucchiaini di sale
1 cucchiaini e mezzo di zucchero
25 gr di lievito di birra
--io metà e NON ho fatto il programma della macchina impasto e cottura ma solo impasto, ho fatto lievitare ed infine ho cotto.

mercoledì 8 luglio 2009

PASTA ''NERA'' FREDDA.

Questa la posto perchè ho combinato un pasticcio!!!
Non la ricetta--quella si vede che è pasticciata ho pure usato pasta mista..tanto non credevo venisse qualcosa di mangiabile-- no..la confusione l'ho fatta con le foto.
Con questa mania di rallentare la pubblicazione..per non inondare il web..mi son persa per strada un intero file di foto ..ed ora devo tentare di ricordarmi di che erano...;)
Ho scoperto che son anche io come mia mamma..faccio tutto ad occhio..non peso mai..e se peso me lo devo scrivere per poi metterlo qui..altrimenti faccio proprio a naso..
E pensare che ho cominciato tutta precisina...un altro po' non peso neppure la farina per il pane...
praticamente la pubblico per non perderla definitivamente.


PASTA NERA CON POMODORINI E PESTO DI OLIVE
di Michela Pepe & peperoncino

200 gr di pasta corta
14-15 pomodorini ciliegini
1 spicchio di aglio
maggiorana
sale
olio extra vergine di oliva
1 cucchiaio di pesto di olive nere--eventualmente preparatelo voi frullando olive nere olio e sale--
capperi
mozzarella

Scottate i pomodorini mettendoli in acqua bollente per qualche secondo.
Sbucciateli.
Fateli saltare in una padella capiente con un filo di olio extra vergine di oliva ed uno spicchietto di aglio.
Salare.
A cottura ultimata spolverare di maggiorana.
A parte in una terrina miscelare la mozzarella e qualche cappero sott'aceto ben sgocciolato dal liquido di conservazione.
Lessare la pasta.
Farla insaporire nella padella dove avete cotto i pomodorini.
Ed unite un cucchiaio o due di pesto alle olive.
Far freddare ed unire ai capperi e mozzarella.
E' buona sia calda che fredda.

PANE AL QUARK

Certo che sembra che faccia solo pane e dolcetti qui....
E' anche vero, d'altro canto.
Qui panifico un giorno si ed un giorno anche..
Quest'altra ricettina arriva sempre dal ricettario della biffinet.
L'unica cosa che non mi sento di garantire è la quantità dei liquidi perchè io li verso sempre a filo nel cestello della macchina..fino a quando incorda.
Poi il lievito..io ne uso sempre metà di quello indicato--quando non anche meno-- ed attendo la normale lievitazione senza usare il programma intero della macchina..per il resto il pane è veramente buono.

PANE AL QUARK BIFFINET

200 ml acqua o latte--io acqua ed un po' di più--
3 cuk di olio--io 2-
260 gr di quark--io 200 gr--
600 gr farina di frumento--io manitoba--
1,5 cucchiaini di sale
1,5 cucchiaini di zucchero--io miele--
1 panetto dida 25 gr lievito di birra--io 12,5 gr--

Programma biffinet 1 pane 1kg
crosta media.


venerdì 3 luglio 2009

PANE CON LATTE CAGLIATO

P
Eccomi qua..buon lunedì..
Ma quanta umidità che c'è qua!
Ho fatto anche la rima.
Ormai non accendo più il forno..solo sporadiche occasioni.
Per il pane d'estate ci accontentiamo della macchina del pane..il formato è sempre quello..ma io vado benissimo a fare le fette con la cioccolata--home made -- e con la marmellata--sempre home made naturally-
Questa ricettina viene sempre dalla macchina del pane, come sempre vi comunico che io non metto tutto quel lievito ma NON eseguo il programma completo.
Faccio impastare, lievitare..e quando è pronto..cuocere.
Devo comunque fare tanto di cappello a questa macchina presa al LIDL, perchè cuoce decisamente meglio di quella che avevo prima.


PANE AL LATTE CAGLIATO BIFFINET

350 ml latte cagliato--350 ml latte scaldato ed addizionato con un cucchiaino di caglio--
2 cuk di burro--io strutto--
2 cucchiaini di sale
3 cucchiai di zucchero--io 1 cucchiaino di miele--
600 gr di farina--io manitoba--
25 gr lb--io 12,5 gr--

macchina del pane biffinet
programma 1 crosta media
1 kg.


mercoledì 1 luglio 2009

TORTA SALATA CON RAPE E MORTADELLA

Ormai la pasta base alla ricotta, è entrata prepotentemente nella mia cucina..
Ora mi sto divertendo a provare tanti ripieni.
Tra quelli che mi incuriosivano c'era questa scovata su Coquinaria.
Semplicemente FA VO LO SA
Questa la ricetta originale con le mie note.


TORTA SALATA CON RAPE E MORTADELLA
GABRIGABRI COQ

Ingredienti:
pasta pronta per torte salate (io ho una preferenza per la Casereccia di G. Ra…) ---io base ricotta--
4 rape grandi
un etto di mortadella tagliata a fette--io prosciutto cotto e pancetta coppata--
250 gr. di ricotta fresca --io ricotta e caprini di latte vaccino--
2 uova medio grandi--io 1--
Prezzemolo Sale, pepe, noce moscata
Semi di sesamo 2 cucchiai
Latte 2 bicchieri
Acqua 1 bicchiere
Olio d'oliva


È un esperimento, secondo me proprio ben riuscito, per utilizzare un ortaggio che sta andando in disuso
Lavare, sbucciare e tagliare le rape a dadoni, stufarle in un misto di latte e acqua, unendo nella pentola sale, pepe e un filo d’olio.
Una volta cotte, ma ancora sode scolarle e lasciarle intiepidire. In una ciotola schiacciare con una forchetta la ricotta e mescolarla con le uova intere, una grattatine di noce moscata, il prezzemolo trito e un pizzico di sale. Unire le rape.
Stendere la pasta base in una teglia e disporre le fette di mortadella sul fondo, sovrapponendole in modo da ricoprirlo.
Versare il misto di uova, ricotta e rape e pareggiare.
Cospargere la superficie di semi di sesamo leggermente tostati.
In forno a 180 gradi fino a cottura.
Buona sia tiepida che fredda

INSALTA GRECA A MODO MIO

Questo è un piatto ridicolo.
Nel senso che volevo farci un'altra cosa con i cetrioli ma poi siccome quelli appena colti dall'orto--chi ha l'orto ed ama i cetrioli mi capisce-- son di un buono.
Niente a che vedere con quelli che si comprano.
Questa è una di quelle verdure che va mangiata , secondo me, a qualche ora dal raccolto..oltre perde non molto..tutto!
Quindi io secondo questo motto..me li son mangiati per strada..ehehe..e rischiavo di lasciare metà famiglia senza cena.
Per cui ho dovuto inventarmi questa insalata...che almeno ci ha riempito lo stomachino.
--anzi ha riempito gli altri..io mi ero già sbafata i cetrioli--
Unica avvertenza..condite subito prima di gustare.

INSALATA ''GRECA'' A MODO MIO

Tutto a piacere
patate lessate
olive nere snocciolate
feta a cubetti
cetrioli sbucciati a rondelline
conditi con
1 yogurt magro compatto greco
il succo di mezzo limone
sale
pepe
erba cipollina fresca tagliata con la forbice

A parte emulsionare il condimento--anche questo è a piacere io ho usato queste dosi per 3 patate 2 cetrioli 200 gr di feta e qualche oliva nera..altrimenti aumentate o diminuite vedete voi.
Mettere in una ciotola tutti gli ingredienti, condire ed alla fine tagliarvi con la forbice l'erba cipollina.
Gustare.

PEPE & PEPERONCINO   © 2008. Template Recipes by Emporium Digital

TOP